METEOAM, come proseguirà novembre 2019?

Previsioni Previsioni meteo a lungo termine
Redazione MeteoInMolise 7 Novembre 2019
visibility425 Visualizzazioni

METEOAM, previsioni per il mese di NOVEMBRE 2019

Il carattere caotico dell’atmosfera comporta che le previsioni meteorologiche con indicazioni di dettaglio sull’evoluzione del tempo in singole località (previsioni di tipo classico), possano estendersi temporalmente solo a pochi giorni; oltre tale termine la previsione risulta inaffidabile. Le previsioni a lunga scadenza costituiscono l’ultima frontiera della meteorologia nel settore delle previsioni operative. Sono il risultato di una filiera articolata di processi che sono resi possibili grazie all’impiego di potenti calcolatori elettronici, di complessi modelli fisico-matematici che simulano più volte contemporaneamente (ensemble) il comportamento del Sistema atmosfera-oceano, ma anche dell’elaborazione di un massiccio flusso di dati meteo-marini. Infine, l’esperienza e l’interpretazione dell’uomo, in termini meteo-climatologici, gioca un ruolo altrettanto importante. Tuttavia, le previsioni a lungo termine sono molto diverse da quelle di tipo classico, in termini di dettaglio e di affidabilità, in quanto non forniscono l’evoluzione del tempo in singole località e/o in specifici istanti del giorno. Forniscono invece delle indicazioni probabilistiche dell’eventuale scostamento di un parametro meteo, in un determinato periodo, rispetto ai valori medi climatologici. Le previsioni che seguono rappresentano quindi delle tendenze dell’andamento atmosferico atteso e, pertanto, esprimono delle indicazioni di massima di ciò che possiamo ragionevolmente aspettarci nel periodo e nell’area indicata. (Prossima emissione, venerdì 08 Novembre 2019).

METEOAM 04 – 10 Novembre 2019

Pressione in calo al nord per una discesa di aria fredda, in particolare sul nord ovest, che si estenderà anche alle regioni centro meridionali tirreniche; permane, invece, un regime in prevalenza anticiclonico sul resto del meridione. Decisa anomalia nel campo delle precipitazioni che risulteranno oltre la media, in particolare il settore occidentale; non sono attese, invece, variazioni sostanziali rispetto alla media del periodo sulle regioni adriatiche centro meridionali. Le temperature subiranno una generale diminuzione anche se i valori non si discosteranno molto dai valori medi.

TENDENZA METEOAM 11 – 17 Novembre 2019

La seconda settimana sarà caratterizzata da un aumento della pressione con valori per lo più livellati sull’intera penisola livellata ma con debole curvatura ciclonica che sarà responsabile di moderata instabilità sulle regioni tirreniche, in particolare quelle centro settentrionali, con valori cumulati di precipitazione superiori alla norma mentre non si registrano variazioni sul resto della penisola. Le temperature vedranno una variazione soltanto al centro sud dove risulteranno al di sopra della media climatica.

POSSIBILE EVOLUZIONE DEL TEMPO 18 – 24 Novembre 2019

Per la terza settimana il quadro sinottico mostra una incertezza sulla distribuzione barica evidenziando una locale ripresa del campo delle pressioni sul settore nord occidentale ed una persistente debole curvatura ciclonica sul resto della penisola. Le precipitazioni risulteranno lievemente al di sopra delle medie stagionali al sud e senza variazioni significative al centro nord. Il campo termico rimarrà per lo più in linea con i valori di riferimento.

FINALE DEL MESE 25 Novembre – 01 Dicembre 2019

Anche la quarta settimana mostra una incertezza del campo barico con un flusso per lo più zonale e con una probabile modesta curvatura anticiclonica sulle regioni nord occidentali. Sia le temperature che le precipitazioni non subiranno sostanziali variazioni rispetto alla media statistica.

RIMANI AGGIORNATO, LE PREVISIONI DEL TEMPO SUL TUO DISPOSITIVO MOBILE

Tag: