Webcam di Trivento

Webcam di Trivento -Aggiornamento automatico ogni 10 secondi 

Webcam di Trivento
Webcam di Trivento (Campobasso)- 599 msl

Webcam di Trivento

La webcam di Trivento riprende parte dell’abitato partendo da una piazza del paese

Webcam di Trivento: il paese

Trivento è un comune di 4.788 abitanti della provincia di Campobasso, uno degli ultimi prima del confine con l’Abruzzo nei pressi del fiume Trigno. Arroccato su una collina che domina il fiume all’altezza della confluenza con il torrente Rivo, spazia il suo sguardo sulla parte di Molise centrale, fino all’alto Molise ed ai primi paesi abruzzesi Il territorio ha una superficie di 73,3 kmq e sono presenti al suo interno numerose contrade, favorite proprio dall’ampia estensione del territorio comunale. Trivento è un borgo tipicamente medievale, sviluppatosi in cima ad un colle per tenere sotto controllo le valli sottostanti e ramificatosi in seguito verso il basso in un intrigo di vicoli e scalinate serpeggianti e piccoli spiazzi.

Webcam di Trivento: la storia

La storia del paese è lunga e piena di interessanti spunti. La leggenda narra che sia sorta addirittura alcuni secoli prima di Roma. Nel corso del tempo, grazie alla ricchezza d’acqua, è divenuta centro importantissimo, anche a causa del vicino tratturo che serviva sì per la transumanza, ma era un percorso fondamentale anche per lo scambio di merci ed animali. La cattedrale dei Santi Nazario, Celso e Vittore vanta una cripta sorta su un antico altare dedicato alla dea Diana, risalente ad alcuni secoli prima della venuta di Cristo. Divenne anche municipio romano durante l’impero romano, ad indicare la potenza ricevuta nel corso dei secoli da tale paese.

Webcam di Trivento: la geografia ed il clima

L’area in pianura è collegata con la parte antica del paese da una scalinata di 365 gradini (uno per ogni giorno dell’anno) che conducono alla parte alta del paese, chiamata Piano. Il suo circondario presenta siti naturali di rilievo: da “la Morgia Pietrafenda” alla Morgia del Principe sino ad arrivare al Tratturo Celano-Foggia, al Ponte di Legno in località Morricone, Quercipiana e Monterosso che offrono la possibilità di escursioni e di numerose attività all’aria aperta. Il clima è continentale, freddo d’inverno, anche con nevicate abbondanti e mite in estate. Non sono rari, però, giorni estivi con temperatura prossima ai 40°C.

Di particolare interesse e da visitare nel paese sono:

  • Cattedrale dei Santi Nazario, Celso e Vittore;
  • Cripta medievale della cattedrale con resti di tempio romano;
  • Chiesa di San Nicola;
  • Scalinata del borgo di San Nicola;
  • Area naturale;

Webcam di Trivento: l’evoluzione demografica

L’evoluzione demografica ha risentito notevolmente delle emigrazioni dei primi anni del ‘900 e di quelle seguite alla guerra mondiale. La popolazione, infatti, è diminuita prima fortemente in tali circostanze per poi continuare a calare costantemente dopo gli anni ’50, fino a scendere al di sotto dei 5000 abitanti. Il fenomeno migratorio, quasi arrestatosi verso l’estero, si è modificato in migrazione “interna”, ovvero con le nuove generazioni che preferiscono il grande centro o la costa distante circa 40km.