Webcam Campobasso, gli occhi virtuali del capoluogo

Novità
Redazione MeteoInMolise 26 giugno 2018
visibility765 Visualizzazioni

Un veloce sguardo di insieme alla città di Campobasso: dai cenni storici alla geografia alle webcam.

Situata a circa 700 metri sul livello del mare, Campobasso è capoluogo del Molise e dell’omonima provincia. Occupa un’area che si estende per circa 56 chilometri quadrati e conta circa 49000 abitanti, con una densità di popolazione che si aggira intorno agli 877 abitanti per km². È il terzo capoluogo di regione più alto d’ Italia dopo L’Aquila e Potenza. In questo articolo faremo un viaggio, anche virtuale grazie alle webcam in tempo reale su Campobasso disponibili, nella storia, nella cultura nelle bellezze di questa città che meritano di essere visitate

Cenni storici

Campobasso è senza dubbio alcuno una delle molte località del Molise che nel corso della storia hanno avuto forti influenze longobarde. La storia del capoluogo molisano è comunque risalente all’anno 878. Tale data storica alla quale si possono ipotizzare i primi importanti insediamenti, è testimoniata da un documento conservato a Roma in vaticano, redatto da un monaco dell’ Abbazia benedettina di Santa Sofia di Benevento.

Intorno al 1400, sotto l’egemonia dei feudatari Monforte-Gambatesa, il borgo di Campobasso ebbe un periodo piuttosto proficuo a livello economico e socio-culturale. A testimonianza di ciò è rimasto il famoso Castello di Monforte, che sovrasta la città di Campobasso dai suoi 790 metri di altitudine. A cavallo tra il 1700 e il 1800, Campobasso diviene teatro di rivolte da parte della bassa borghesia, che intendeva impossessarsi definitivamente del feudo dopo la morte del duca Carafa. Nel 1755 viene concessa a Campobasso il rango di città modello da parte di Carlo di Borbone, mentre ad inizio ‘800, viene ufficialmente istituita l’attuale provincia del Molise, con appunto Campobasso come capoluogo.

Nel corso degli anni successivi, Campobasso divenne sempre più un importante centro culturale ed economico del Molise. Nel 1910 arrivò l’energia elettrica e negli anni seguenti furono costruiti parecchi edifici di notevole importanza economica-amministrativa come ad esempio il Palazzo della Banca d’Italia, la Camera di Commercio, il Palazzo di Giustizia e molte altre strutture come il Palazzo San Giorgio a ridosso della piazza Municipio, dove sono installate alcune webcam che riprendono la suggestiva veduta alberata. Ma vediamo insieme tutte le principali e migliori webcam di Campobasso disponibili online

Webcam Campobasso e provincia

Oltre a queste appena citate, che come abbiamo visto sono presenti sulla piazza San Giorgio nel centro della città, sono disponibili altre webcam a Campobasso. Da numerosi siti, tra i quali Il Meteo ad esempio, è stata ripresa la nostra webcam con una fantastica veduta in tempo reale con un ampio stupendo panorama della città ripresa da una delle strutture turistiche più rinomate della zona, il Grand Hotel Rinascimento.

Meteo in Molise mette a disposizione alcune webcam di Campobasso, che riprendono ad esempio la zona nord e alcune viste panoramiche. Molte altre webcam relative a Campobasso, sono dislocate in altre diverse aree di questa zona e in molti paesi e centri della provincia. Su Autostrade.it ad esempio è possibile vedere alcune webcam che riprendono il traffico a Marina di Montenero, mentre sempre sul nostro sito Meteo in  Molise sono a disposizione vedute di Bojano, Campodipietra, Montenero di Bisaccia, Colletorto, oltre a Campitello Matese, famoso centro sciistico della zona, e moltissime altre.

Geografia e clima di Campobasso

Il capoluogo molisano è diviso in molte contrade tra le quali citiamo Feudo Primo, Feudo Secondo, San Giovanni dei gelsi, San Giovanni in Golfo primo, San Giovanni in Golfo secondo, San Nicola delle Fratte, San Vito Inferiore. Confina con i comuni di  Castropignano, Ferrazzano, Busso, Campodipietra,  Matrice, Mirabello Sannitico, Oratino, Ripalimosani, San Giovanni in Galdo e Vinchiaturo. Il clima di Campobasso è prevalentemente di tipo appenninico; gli inverni sono piuttosto rigidi data l’altitudine della città e ai venti gelidi dei balcani, mentre le estati sono piuttosto fresche e miti con un bassissimo tasso di umidità. Sul sito ufficiale del Centro Meteo Italiano, è possibile vedere alcuni paesaggi e controllare le condizioni meteorologiche tramite le webcam di Campobasso disponibili.

I paesaggi incontaminati nel comune di Campobasso e nelle zone limitrofe, sono alquanto suggestivi e unici. Le montagne appenniniche che circondano la città fanno da cornice a quello che è sicuramente uno degli spettacoli naturalistici più belli d’Italia, specie durante il periodo invernale, quando le abbondanti nevicate ricoprono tutta l’area.

Campobasso tra turismo e cultura

La città di Campobasso e in particolare l’antico borgo medioevale, è ricca di monumenti storici da visitare, che testimoniano la presenza passata dei vari feudatari che si sono susseguiti durante l’arco della sua storia e, naturalmente quella dei sanniti e dei romani. Il centro storico si sviluppa sistematicamente intorno al castello Monforte, creando una sorta di ventaglio di antichi edifici e costruzioni. Alcune di questi monumenti, come abbiamo detto in precedenza, è possibile vederli online in tempo reale tramite webcam installate sul territorio, come ad esempio quella che riprende appunto il castello Monforte; tuttavia è sicuramente fuori da ogni dubbio che posti del genere meritano sicuramente di essere visitati personalmente, vivendo e assaporando quelle che sono le atmosfere, i costumi le tradizioni culturali e gastronomiche del capoluogo molisano.

Altri edifici storici da visitare a Campobasso sono il palazzo Magno, il convitto Nazionale Pagano, la cattedrale della Santissima trinità, la chiesa di San Bartolomeo o la chiesa del Sacro Cuore di Gesù. Di notevole rilevanza storica sono gli ipogei, una serie di cunicoli sotterranei, costruiti intorno al 1400 dal conte Cola, che servivano da comunicazione tra le varie postazioni difensive o come rifugio. Durante la seconda guerra mondiale, furono utilizzati dagli abitanti di Campobasso come rifugio antiaereo, mentre in tempi più recenti, negli anni ’60, venivano usati dai giovani come luoghi d’incontro e adibiti a sale da ballo e discoteche caratteristiche.

A Campobasso sono presenti inoltre importanti istituzioni come ad esempio la Scuola Allievi Carabinieri, la scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato e ancora, il conservatorio Statale di Musica Lorenzo Perosi e l’Università degli Studi del Molise.

Tag: