Ultimissime sul tempo di Pasqua e Pasquetta: neve, freddo e qualche schiarita.

Annunciato da diversi giorni il peggioramento a carattere freddo è oramai in procinto di interessare in particolar modo, le regioni del versante adriatico e quelle meridionali in genere. E’ attesa, inoltre, la formazione di una bassa pressione sui mari meridionali che favorirà un ulteriore peggioramento delle condizioni meteorologiche.

Domenica (S.Pasqua): giornata diffusamente instabile con precipitazioni sparse localmente anche di moderata o forte intensità in particolare nelle ore pomeridiane sia nelle zone interne che sulla costa. Nevicate inizialmente oltre i 1300 metri ma in calo verso i 750-800 metri la sera con possibili fiocchi di neve anche nelle zone più alte del capoluogo.  Previsti oltre 25 cm sui rilievi oltre i 1200 metri. Ventilazione forte da nord-est. Temperatura in sensibile diminuzione.

Lunedì(Pasquetta): al mattino ancora instabile su tutta la regione con rapide schiarite su venafrano ed isernino, molte nubi altrove con precipitazioni intermittenti in alto molise e sulla provincia di Campobasso ivi compresa la fascia costiera. Fiocchi di neve oltre i 900 metri ma nelle primissime ore del mattino non sono da escludere fin verso i 750 metri. Nel pomeriggio ampie schiarite soleggiate su venafrano ed isernino ancora un po’ instabile nel campobassano e sulla costa ma in miglioramento nelle ore successive. Ancora rovesci di neve in alto molise oltre i 950 metri. Ventilazione sostenuta da nord-est. Temperatura in ulteriore diminuzione.

Martedì: poco o parzialmente nuvoloso su venafrano ed isernino con schiarite soleggiate. Ancora copertura nuvolosa piuttosto diffusa altrove seppur alternata a sprazzi soleggiati. Precipitazioni sparse, a tratti nevose fin verso i 700 metri. Dalla notte migliora definitivamente. Ventilazione forte. Temperatura in ulteriore diminuzione.