Ultimissima ora: 20 agosto- Il “Liscione” NON riapre, bifernina non percorribile

Novità
Redazione MeteoInMolise 20 agosto 2018
visibility10047 Visualizzazioni

Si era detto della probabile riapertura del Liscione e quindi della Bifernina. Oggi fa marcia indietro. Servono ulteriori controlli. Bifernina ancora chiusa. Atteso in Molise il capo della Protezione civile: “Borrelli prima a Campobasso poi a Guglionesi”

di Assunta Domeneghetti per Primonumero.it

Il vertice che si è tenuto questa mattina, 20 agosto, in Prefettura a Campobasso: la Bifernina, dunque, rimarrà spezzata ancora per qualche giorno. Prudenza e cautela sono le parole d’ordine.

ULTIMI RILIEVI TECNICI SULLA BIFERNINA- “Vogliamo ultimare i rilievi tecnici, ci sono campate del viadotto difficilmente raggiungibili e le operazioni stanno richiedendo più tempo del previsto anche se al momento non sono emerse criticità“. Il presidente della Regione, Donato Toma è cauto ma anche rassicurante:   “Tra mercoledì e giovedì le operazioni di controllo termineranno. Nulla sarà lasciato al caso, vengono ispezionate le strutture di tutti i viadotti della Bifernina, si monitorano assi e tenuta. Una volta conclusa questa fase i dati saranno elaborati da un software così da decidere se aprire e in che modo”.

IPOTESI DI APERTURA DELLA BIFERNINA- L’ipotesi del governatore è che il viadotto possa aver bisogno di qualche lavoro di manutenzione e dunque la Bifernina potrebbe essere riaperta per la fine della settimana ma con dei semafori. “Per l’inizio del nuovo anno erano già previsti degli interventi sganciati dal terremoto. Potrebbe essere l’occasione per unire le due cose e mettere in sicurezza la diga. I controlli sono così approfonditi che alla fine avremo  una specie di collaudo”.

DIFFICILE SITUAZIONE A GUARDIALFIERA- Per quanto riguarda la viabilità invece e il problema isolamento di comuni come Guardialfiera Toma ha detto che in mattinata partiranno i lavori sulla provinciale che è al momento l’unica strada per raggiungere il piccolo comune che affaccia sul lago artificiale. Il sindaco Vincenzo Tozzi proprio a Primonumero ieri spiegava che la “vecchia provinciale in direzione Casacalenda utilizzata per entrare in paese è pericolosa perché piena di buche ed erbacce”. “La sistemiamo oggi – ha annunciato Toma – ho già incontrato il sindaco”.

Tag: