Tornado anche in italia in futuro: risponde il CNR

In primo piano
Gaetano 15 marzo 2018
visibility986 Visualizzazioni

Tornado anche in italia: secondo il CNR l’italia a rischio fenomeni estremi

La potentissima tromba d’aria abbattutasi sul Casertano lo scorso lunedì, paragonabile a un tornado vero e proprio, è uno di quei fenomeni atmosferici violenti che stanno divenendo sempre più frequenti anche in Italia. Fino a qualche anno fa, fenomeni violenti come trombe d’aria, grandinate, piogge torrenziali, avevano tempi di ritorno decennali se non anche maggiori, mentre negli ultimi anni la frequenza di accadimento è diventata annuale.

Secondo il climatologo dell’Istituto sull’inquinamento atmosferico del Cnr, Antonello Pasini, le cause di tale aumento di frequenza di questi fenomeni atmosferici estremi sono ascrivibili al surriscaldamento del Mediterraneo: “In Italia siamo alle soglie della temperatura di innesco di fenomeni atmosferici violenti, che saranno molto più intensi” I ricercatori hanno esaminato il fenomeno, pubblicando uno studio sul Scientific reports.

Dal report è emerso che l’aumento della temperatura del mare dovuta al persistere di anticicloni caldi in sede mediterranea farà sì che questi sistemi (almeno quelli generati come trombe marine, tornado), quando si manifestano, sviluppino maggiore energia. Questi fenomeni potrebbero non essere semplicemente casuali, ma legati ad una precisa tendenza nel più generale problema del riscaldamento globale e dei cambiamenti del clima. E per l’Italia non è una buona notizia dal momento che è esposta – avverte il climatologo –  sempre più frequentemente all’arrivo di anticicloni africani che portano le temperature anche di diversi gradi oltre la media del periodo. Mentre l’anticiclone delle Azzorre, che contribuiva a rendere mite il nostro clima anche in estate (il famoso “clima mediterraneo”), è una figura sempre più assente nel panorama climatico italiano.  In Italia il tasso di aumento di temperatura media è stato doppio rispetto alla media del pianeta. Per tale ragione assisteremo a fenomeni sempre più intensi, che eravamo abituati a vedere sulle coste americane, anche qui da noi.

TORNADO, ALCUNE IMMAGINI SPETTACOLARI

Tag: