terremoto tremendo

(Aggiornamenti live) Terremoto TREMENDO nel centro Italia 6.0!

Cercheremo, nel nostro spirito di cronaca ad ampio raggio, di darvi piu’ notizie possibili come abbiamo sempre fatto. Una tragedia immane.

Terremoto TREMENDO nel centro Italia: magnitudo di 6.0

fonte MTG

Ore 8:45. Purtroppo apprendiamo dall’ANSA che un primo bilancio – assolutamente provvisorio – parlerebbe di 13 vittime.

Ore 5:30. Le notizie di questo istante indicano che nei paesi coinvolti dal sisma ci sono molte persone sotto le macerie di case crollate per la serie di intense scosse di terremoto.

Viene appena diffuso dal TG3 che ci sono due vittime, ma la notizia è da confermare.

Potrete immaginare che è notte, che il sisma è avvenuto appena un’ora fa, e che ci sono ulteriori scosse sismiche di assestamento sino a 5.5 di magnitudo.

La CNN indica scossa sismica a 6.2 come magnitudo.

La scossa sismica è stata avvertita a Roma, Firenze, Napoli, Rimini.

Il terremoto ha interessato anche la città di Norcia che dista appena 10 km dall’epicentro. Ma i maggiori danni vengono segnalati da Amatrice.

ORE 5:10
Ci sono notizie di crolli in vari paesi della zona del sisma. Crolli di abitazione dove difficilmente le persone che dormivano hanno trovato scampo. È altamente probabile che ci siano feriti. Ci auguriamo che la sorte non voglia che vi siano vittime.
Riguardo la scossa sismica, l’Istituto Italiano sui Terremoti ha il sito KO, ma i siti stranieri indicano la scossa a 6.2 e oltre, sino a 6.5. E soprattutto un’importante fortissima replica di 5.5.

E del terremoto in Italia si occupano tutti i mass media del Mondo, con foto e aggiornamenti, in specie in America e Asia dove è giorno.

ORE 4:37
Entità della scossa sismica ancora incerta. In Italia, l’Istituto Nazionale Terremoti la stima a magnitudo 6.0 con profondità 4 km. La profondità del terremoto è detta ipocentro, e minore è la profondità dell’ipocentro, maggiori sono gli effetti del terremoto in superficie.

Nel frattempo, in merito allo sciame sismico, questo è distribuito attorno all’epicentro della maggiore scossa, che come si è detto, è prossima a 3 regioni. Le nuove scosse vengono indicate dalle varie APP in diverse province, ma il terremoto è il medesimo.

COSA succederà? Innanzitutto il terremoto ha interessato una zona poco popolata, e ciò fa desumere che danni e possibili vittime siano limitate.

L’Italia è un Paese altamente sismico, ma agl’italiani ciò non piace rammentarlo. Servono case antisismiche

Si tratta di un terremoto, non una scossa sismica isolata quella appena avuta nell’Italia Centrale. Rammentiamo che la zona interessata è quella dei Monti Sibillini, area tra 3 regioni, Lazio, Umbria e Marche.

Ci sono svariate intense repliche sismiche a breve distanza.

Il terremoto ha portato in strada centinaia di migliaia di persone, essendo stato avvertito in molte città, e come abbiamo detto prima a Roma.

ORE 4:15
Ore 3.36, una scossa sismica, con potenziale distruttivo per abitazioni mediamente non antisismiche italiane (lo abbiamo visto a L’Aquila), è stata avvertita non distante da Perugia, neppure mezz’ora fa.

 

Terremoto 6.0, paura in Centro Italia
Ci sono morti e feriti. Amatrice,
il sindaco: «Il paese non c’è più» (CORRIERE)

La prima scossa alle 3.36 di mattina in provincia di Rieti, la seconda alle 4.33. «Gente sotto le macerie»

Un tremendo terremoto questa notte nel centro Italia. Paura, crolli, feriti , vittime e un paese – Amatrice, in provincia di Rieti- spazzato via come racconta lo stesso sindaco Pirozzi. È il bilancio, ancora del tutto provvisorio, della fortissima scossa di terremoto che è stata avvertita distintamente nella notte tra martedì e mercoledì tra Lazio, Umbria e Marche. Il sisma, secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha avuto una magnitudo di 6.0 e una profondità di 4 km ed è stato registrato alle 3.36 con epicentro ad Accumoli, vicino Rieti. A questa prima scossa ne sono seguite molte altre nella notte: una di magnitudo 3.9 vicino Perugia, e altre due di magnitudo 3.9 e 3.8 sempre nei pressi di Rieti. È stata di magnitudo 5.4 la seconda forte scossa di terremoto registrata alle 4:33, con epicentro tra Norcia (Perugia) e Castelsantangelo sul Nera (Macerata) ed ipocentro a 8,7 chilometri di profondità. Il sisma è stato avvertito anche a Roma e Bologna, ma qui non si riscontrano danni a cose o persone. Altre scosse si stanno susseguendo anche in queste ore. Sono stati attivati i numeri di emergenza della Protezione Civile 800840840 e della sala operativa della Protezione Civile Lazio:803555.

terremoto tremendo

Ad Amatrice si scava con le mani tra le macerie

Le zone più colpite sono i comuni nella provincia di Rieti: Amatrice, Accumoli soprattutto. La situazione più grave ad Amatrice, dove la via principale è crollata quasi completamente e le strade di accesso al paese sono inaccessibili. Due i cadaveri estratti dalle macerie ma si ha notizie di altre tre vittime, secondo quanto racconta don Fabio Gammarota, che collabora ai soccorsi. Ma si scava ancora, con le mani, per cercare un bambino. «Hanno sentito le urla del bimbo e delle sua mamma» testimoniano alcuni fotografi sul posto. Drammatiche le parole del sindaco Sergio Pirozzi: «È un dramma, ci sono dei morti, metà paese non c’è più. Stiamo cercando con tutti i mezzi di portare i primi soccorsi, ma lavoriamo senza luce. Abbiamo mandato tutti agli impianti sportivi» ha spiegato Pirozzi.

Fonte: corriere.it

SEGUONO AGGIORNAMENTI