Terremoto in Umbria e Marche 5.4!!

In primo piano
MeteoInMolise 26 Ottobre 2016
visibility742 Visualizzazioni

Terremoto in Umbria e Marche. Ancora disagi e scossa davvero molto forte di 5.4 richter

In provincia di Roma e Frosinone è stata avvertita una forte scossa di terremoto tra le ore 19:10 e le 19:15. La scossa si è protratta per circa un minuto.

Non sembra vi siano stati danni a cose o persone; molto lo spavento. Si attendono ulteriori aggiornamenti in merito. Mobili nelle case hanno comunque vibrato. C’è preoccupazione per le prossime ore. Si temono ulteriori scosse.

Terremoto in umbriaStanno arrivando segnalazioni anche da tutto l’Abruzzo. Si parla di epicentro in provincia di Macerata, in una zona montuosa a ridosso dei Monti Sibillini, non lontano dal confine con l’Umbria. Nella zona dell’ascolano molte persone sarebbero uscite dalle proprie abitazioni.

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 5.4, ha colpito questa sera le Marche e si è avvertita in tutta l’Italia centrale. L’Ingv rileva che l’epicentro è nella zona di Macerata. La scossa a una profondità di 9 Km.

La scossa è stata avvertita anche a Roma.

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è rientrato a Roma ed è in contatto con il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio.

Il premier ha sentito il presidente della regione Marche, Luca Ceriscioli, il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, e il sottosegretario Claudio De Vincenti.

CRONACA ORA PER ORA

19.40 – Sindaco Castelsantangelo sul Nera: “C’era consiglio comunale, c’è stata la scossa ed è andata via la luce. Non siamo in grado di verificare eventuali danni”

19.37 – Ingv: “Scossa collegata al sisma del 24 agosto scorso”
Il terremoto di magnitudo 5,4 avvenuto oggi nella zona compresa tra Perugia e Macerata è collegato a quello avvenuto il 24 agosto nel Reatino. Lo ha detto all’ANSA il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

19.30 – Epicentro a Castelsantangelo sul Nera
E’ stato localizzato a Castelsantangelo sul Nera sui Monti Sibillini la scossa di terremoto di magnitudo provvisoria 5,4 che ha colpito alle 19,10. Lo riferisce l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia secondo il quale la scossa è stata avvertita molto forte anche a grande distanza perché l’ipocentro (il punto in cui si verifica materialmente la frattura nella crosta terrestre) è stato molto basso: solo 9 km. La scossa è stata avvertita dalle Marche al Molise. Castelsantangelo sul Nera, il paese più vicino all’epicentro della scossa di terremoto delle 19.11 è un comune di 318 abitanti della provincia di Macerata, nelle Marche. Nel suo territorio, nella zona del parco di monti Sibillini, si trovano le sorgenti del fiume Nera. 

19.29 – Linee elettriche saltate in zona epicentro
Sono Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita e Preci i comuni nell’epicentro del terremoto che ha interessato la provincia di Macerata. Nella zona sono saltate le linee elettriche.

19.23 – “Grosso problema sulla Salaria”
“Abbiamo un grosso problema sulla Salaria, per il momento non posso dire niente, stiamo valutando”. Così il dirigente della Protezione civile delle Marche Cesare Spuri, dopo la scossa di terremoto superiore a magnitudo 5 che ha investito la provincia di Macerata.

19.23 – Scossa avvertita anche a Roma
La forte scossa di terremoto è stata avvertita distintamente anche a Roma. La scossa è stata sentita anche nei piani basse delle abitazioni. I lampadari hanno tremato, le porte e le finestre hanno vibrato.

19.22 – Linee telefoniche intasate
Le linee telefoniche di Macerata e provincia sono isolate. Difficile fare chiamate sia ai telefoni fissi che a quelli mobili.

19.22 – A Vicco (Macerata) cornicioni crollati  e tanta paura
Tanta paura e crolli di cornicioni a Visso, in provincia di Macerata. La popolazione si è riversata in strada e sono numerosissime le telefonate ai vigili del fuoco.

19.22 – Renzi rientra a Roma
Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è rientrato a Roma ed è in contatto con il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, per aggiornamenti sulla scossa di terremoto avvertita nel centro Italia.

 

Tag: