Stazione meteo di Petacciato (Colle Calcioni)

Stazione meteo di Petacciato, 110 slm– Dati aggiornati ogni 25 minuti.


Thank’s to FattoriadiVaira

Stazione meteo di Petacciato

La stazione meteorologica è ubicata presso la Fattoria di Vaira. Petacciato è un comune della provincia di Campobasso, in Molise che ha circa 4.000 abitanti. Centro del litorale adriatico, si erge su di una collina a 225 m s.l.m. Dalla sua posizione dominante offre un vasto e suggestivo panorama che si estende dai monti della Majella al promontorio del Gargano, attraversando l’arcipelago delle Isole Tremiti. Il suo territorio si sviluppa su di una superficie di 2.968 ettari. Conta una popolazione di 3.648 abitanti.

Petacciato: il comune

La storia di Petacciato è molto antica ma al tempo stesso incerta in quanto si dispone di una documentazione parzialmente dubbia circa la sua origine e denominazione. In epoca preromana fu occupata dai Frentani, popolo di origine incerta. Infatti, secondo alcuni storici questi discenderebbero dai Sanniti, per altri, invece, dai Liburni, dai Sabini o dagli Etruschi. Molteplici sono state anche le sue denominazioni: “Petazio”, di origine greco-romana, vuol dire cappello a larghe falde, “Potare”, che significa bere in abbondanza, probabilmente per la presenza di numerose sorgenti nel suo territorio, nonché “Betavium”, “Petacciata”, “Pitacciato” ecc. Il territorio di Petacciato è stato sempre conteso da vari popoli e briganti. Subì gli assalti dei Goti (V secolo), dei Bizantini (VI secolo), dei Longobardi (VII secolo).

L’eredità del cavalier Di Vaira

Già nel secolo scorso, la Fattoria Di Vaira rappresentava uno dei più ammirati esempi di azienda agricola nel Mezzogiorno. Non solo per le dimensioni e la posizione ideale a pochi chilometri dal mare, nel comune di Petacciato (Campobasso), ma soprattutto per la lungimirante gestione del suo fondatore, il Cavalier Francesco Di Vaira che fin dagli inizi seppe utilizzare tecniche  all’avanguardia. Dopo la sua scomparsa fu la moglie a decidere il destino della tenuta: nel 1952 creò una fondazione presieduta per statuto dal Vescovo di Termoli-Larino, affidandole sia la gestione, sia la missione di formare ed educare i giovani alla professione agricola.
La Fondazione Di Vaira portò avanti questi intenti fino al 2006, quando il consiglio decise di affidare l’azienda ad una struttura esterna che ne rispettasse le finalità originarie.

La nuova gestione

E’ in questa fase che si interessano alla Fattoria Di Vaira il gruppo Ecor NaturaSì e l’azienda agricola molisana Valter Desiderio. Sono loro a unire le forze e a costituire nel 2007, insieme a Banca Popolare Etica, alcuni negozi specializzati del biologico e a molti appassionati soci cui nel tempo altri si sono aggiunti,  l’Opera società agricola biodinamica Di Vaira. Tutti accomunati dalla volontà di prendere in gestione l’intera azienda e creare un organismo a ciclo chiuso secondo i principi dell’agricoltura biodinamica.