Stazione meteo di CAMPODIPIETRA 510 slm

Stazione meteo di Campodipietra, 510 slm – Dati aggiornati ogni 5 minuti

 

Stazione meteo di Campodipietra

La stazione meteo di Campodipietra è posta all’ingresso del paese. Il Paese, in forte crescita demografica grazie alla vicinanza con Campobasso, conta circa 2.700 abitanti. Sorge in una zona collinare e conserva nel suo centro storico vicoli molto suggestivi.

Origini di Campodipietra

Le origini di questo paese non sono note, difatti, prima del 1022 non è possibile reperire notizie che lo riguardino. Per ciò che concerne il nome, invece, alcuni avanzano l’ipotesi che derivi dal quello del proprietario del terreno su cui, poi, sarebbe sorto il paese, altri, invece, ritengono che trovi origine da una lastra in pietra posta sulla tomba di un signore del tempo. Come del resto gli altri centri della provincia, anch’esso fu oggetto di dominio di diversi potentati sino all’eversione della feudalità.

Chiesa di San Martino vescovo e San Bonaventura

La chiesa di San Martino fu eretta nel 1770 da Nunzio Margiotta, presso una grande porta urbica che ne consentì la costruzione. Il campanile è una torre circolare tratta da una torre del vecchio castello. La facciata è in stile tardo barocco con tre portali e un finestrone centrale ad arco. Il coro interno è impreziosito da dipinti sulle absidi. Fu costruita nel XVI secolo e rimodellata poi in epoca tardo barocca, con la consacrazione nel 1705 di Vincenzo Orsini cardinale. La chiesa di San Bonaventura è un complesso conventuale con facciata ad arco e due campanili a vela. Una leggenda vuole che San Bernardino dovesse essere il santo dedicatario per una grandine che sconvolse il paese. Però il popolo indisse un sorteggio con le fave e fu scelto Bonaventura.