Siccità in Italia. Quali sono stati le più gravi in Estate?

La siccità è un incubo che puntualmente si presenta nel periodo estivo in Italia

In meteorologia per Siccità si intende una “sensibile diminuzione dell’acqua disponibile in un determinato periodo e per una determinata area geografica” (Wilhite, 1993). In base a questa definizione la siccità si presenta come un fenomeno temporaneo che può manifestarsi anche in aree non aride. Essa è, in definitiva, una normale e ricorrente particolarità del ciclo idrologico e può verificarsi sia in zone secche che umide, e ciò avviene quando le precipitazioni sono, per un periodo più o meno prolungato, sensibilmente inferiori ai valori normalmente registrati nel tempo (almeno un trentennio di osservazioni).

Il problema ha spesso martoriato diverse aree dell’Italia nei decenni scorsi, l’ultima l’abbiamo avuta proprio lo scorso autunno al Nord Ovest.

Ecco alcune siccità più gravi degli ultimi decenni in Italia, nel periodo estivo:
-1954: niente (o quasi) pioggia da Maggio a Settembre Calabria, Sardegna e Sicilia.
-1959: assenza di pioggia per più di 100 giorni in Sardegna, alta Pianura Padana, bacino del fiume Adige, Piemonte e Liguria.
1962: siccità su tutta l’Italia, specialmente Sicilia, Sardegna e costa Tirrenica, tra l’estate e l’autunno, per più di 100 giorni.
2001: per la Sicilia e per gran parte del Sud Italia l’estate e l’inizio dell’autunno furono siccitosi. Soli 26 millimetri in 5 mesi a Palermo!

Fonte: MeteoGiuliacci