Settima ondata di caldo

Settima ondata di caldo. Un’estate dai valori RECORD

Settima ondata di caldo. Durerà almeno fino ai primi di settembre 

Sulla Penisola Iberica insiste un’area depressionaria piuttosto vasta ed estesa che apporta maltempo diffuso e temperature nella norma del periodo. Ad est della stessa, agisce una vasta campana anticiclonica di matrice africana che tende ulteriormente ad intensificarsi sul mediterraneo centro-orientale garantendo tempo stabile e soleggiato anche sul nostro Paese e temperature in ulteriore e deciso rialzo. E’ atteso nel corso del weekend un diffuso sopramedia termico con valori localmente anche superiori ai 35 gradi. Giova ricordare, in tal senso, che tutte le stazioni della rete meteoinmolise registrano rispetto allo scorso anno, deficit pluviometrici anche del 60/70%.

Settima ondata di caldo–> Dettaglio previsionale

Settima ondata di caldoGiovedì: cielo sereno o poco nuvoloso sia al mattino che nel pomeriggio. Ventilazione debole, solo localmente moderata nel pomeriggio a regime di brezza lungo la costa. Temperatura in aumento sia nelle aree montane che in quelle costiere con punte nell’isernino e nel venafrano di 32-33 gradi.

Venerdì: cielo generalmente soleggiato su tutta la regione. Ventilazione debole. Temperatura in ulteriore aumento con valori compresi tra 33 e 35 gradi nelle zone interne.

Sabato: sereno o poco nuvoloso. Non si escludono locali annuvolamenti con assenza di precipitazioni sulla dorsale appenninica. Ventilazione debole, a regime di brezza lungo la costa. Temperatura in aumento con ulteriore intensificazione di aria di origine africana.

Domenica: un campo di alta pressione abbraccia l’intera regione garantendo tempo stabile e soleggiato ovunque. Ventilazione debole dai quadranti nord-orientali. Temperature stazionarie con valori oltre la media del periodo.