Serie di perturbazioni da ovest, mentre l’Inverno piomberà in Europa orientale

Serie di depressioni da ovest sull’Italia
Mentre l’onda ascendente della saccatura nord-atlantica ha già attraversato il Nord provocando rovesci diffusi, dobbiamo prepararci a una fase decisamente instabile, con frequenti passaggi perturbati sul nostro paese. Nel corso della prossima settimana giungerà una nuova depressione atlantica ed esiste il pericolo che nuove pericolose depressioni mediterranee possano colpire la penisola. Ad esempio, ECMWF intravede la possibilità di un ciclone mediterraneo in grado di dare vita ad un vortice italico verso la fine della prossima settimana.

Le difficoltà dei modelli fisico-matematici
Stiamo entrando in una fase molto dinamica dell’Autunno. Si sono già visti e si vedranno ancora scenari barici tipicamente invernali, con potenti blocchi altopressori e inusuali, per la stagione, retrogressioni artiche. Insomma, la notevole antizonalità prevista in Europa e in genere nell’area euro-asiatica sta mettendo un po’ in difficoltà i modelli fisico-matematici, come è normale che sia. Ecco perché nei prossimi giorni potremo trovare anche variazioni importanti nella capacità del flusso perturbato atlantico di penetrare verso est e nella possibilità che le retrogressioni artiche riescano ad arrivare sino all‘Europa centrale.

Vortice polare in crisi
Conseguenza prima di questi sconquassi barici, sarà l’esplosione del vortice polare (VP), tecnicamente definito split, causato dall’affondo verso nord di masse di aria subtropicale, in particolare legate all’onda atlantica. Si formeranno quindi blocchi altopressori in area artica, responsabili delle retrogressioni antizonali che porteranno l’Inverno in Russia e in Europa orientale con grande anticipo sulla stagione.

Il buon giorno si vede dal mattino?
Per gli amanti dell’Inverno freddo e nevoso questi scenari barici insinuano pensieri prematuri sulle caratteristiche meteo della prossima stagione fredda. Questi scenari in inverno causerebbero ondate di freddo molto acute, ma nulla ci assicura che tale tendenza barica si ripresenterà anche nella stagione fredda. Vero, però, che alla Natura piace ripetersi…

Fonte: MtG