Prospettive di lungo maltempo

La stratosfera, nell’ultimo mese, ha dato delle indicazioni contrastanti per il nostro Continente, tuttavia dobbiamo dire che una serie di Stratwarming che si sono succeduti dalla fine di Gennaio, hanno portato ad uno stravolgimento della circolazione nord emisferica, portando freddo e grandi nevicate sul settore orientale del Canada e degli Stati Uniti, che avevano avuto un inizio d’inverno mitissimo, ed hanno portato alla fine del dominio anticiclonico sul nostro Continente.

Le mappe meteorologiche della Stratosfera, elaborate dal centro di calcolo europeo ECMWF, mostrano un lungo periodo di maltempo e di freddo sul nostro Continente.

Adesso la situazione si sta caratterizzando, come mostrato dalla mappa prevista per il prossimo 03 Marzo alla quota di 10 hPa (circa 30 mila metri di altezza), dalla formazione di un Vortice Polare spinto verso la Siberia dalla formazione di un Anticiclone sul Nord America, dovuto ad un altro episodio intenso di Stratwarming.

Questo farebbe si che correnti dal Polo siano dirette verso il nostro Continente. Naturalmente si tratta di una situazione barica a quote altissime stratosferiche, ma anche a quote più basse, circa 12 mila metri (150 hPa), la zona della stratosfera a diretto contatto con la Troposfera, la situazione vedrebbe impulsi freddi da nord giungere sull’Europa Occidentale ed anche la nostra Penisola, in seguito ad una rimonta anticiclonica sul vicino Atlantico.

Vedremo se anche stavolta la Stratosfera “guiderà” il tempo della sottostante Troposfera; in questo caso, potremmo aspettarci un mese di Marzo dalle caratteristiche prettamente invernali.

Nelle due mappe successive, la situazione a 10 hPa e 150 hPa prevista per il prossimo 03 Marzo, fonte geo.fu-berlin.de.

23 feb 16 ecmwf10f240

23 feb 16 ecmwf150f240