Previsioni Meteo, domenica 22 arriva l’inverno! Ecco come “El Niño” sta sconvolgendo il clima italiano

Previsioni Meteo, ultimi giorni di anticiclone: nel prossimo weekend clamoroso crollo termico e improvviso arrivo dell’inverno

Dall’estate all’inverno in 24 ore: è quello che succederà nel prossimo weekend e in modo particolare domenica 22 nel mar Mediterraneo. Tutta colpa di El Niño, l’anomalo riscaldamento delle acque dell’oceano Pacifico che nei giorni scorsi ha superato i precedenti record degli scorsi decenni, diventando ancor più significativo anche del grande episodio del 1997-1998. El Niño sta sconvolgendo il clima di molte aree del pianeta, dagli uragano Chapala e Megh nel mar Arabico ad una gravissima siccità in Sudafrica, oltre ad una stagione con pochissime tempeste tropicali nell’oceano Atlantico. In Italia e in Europa ha provocato fino ad ora un novembre di caldo record, con quest’anticiclone che complessivamente durerà oltre 3 settimane determinando anomalie positive eccezionali, ma l’evoluzione per i prossimi giorni è molto preoccupante perché all’improvviso arriverà addirittura l’inverno, in grande anticipo.

Non sarà un semplice ritorno alla normalità autunnale: le temperature crolleranno di oltre 20°C in montagna e di oltre 10°C su coste e pianure, in poche ore. La colonnina di mercurio crollerà dagli attuali dieci gradi superiori alle medie fino a – localmente – 10°C sotto le medie del periodo. Oggi abbiamo picchi di +26°C nel sud della Francia, che nei prossimi giorni verranno raggiunti anche in molte località italiane. Eppure tra domenica 22 e lunedì 23 novembre arriverà la neve fin a bassa quota sull’Italia, persino in collina, anche al Sud. Già in queste ore il freddo inizia la sua avanzata da nord/est, con abbondanti nevicate in atto su Mosca e nella penisola Scandinava.

Quella di 2223 novembre sull’Italia sarà un’ondata di freddo eccezionale, tipica di gennaio, estremamente prematura per il periodo, che arriverà all’improvviso dopo un lungo periodo di caldo anomalo. I contrasti termici saranno molto violenti, tali da scatenare nuovi eventi meteo estremi come grandinate e trombe d’aria. Mancano ancora 6-7 giorni ma la situazione è già di pre-allerta. Ed è solo l’inizio di una stagione che si prospetta particolarmente cattiva, proprio a causa di El Niño che diventerà ancor più significativo durante l’inverno e continuerà a sconvolgere il clima dell’intero Pianeta. Italia compresa.

@Meteoweb