orsi polari

Orsi Polari: cosa gli sta accadendo a causa del Global Warming?

RISCALDAMENTO GLOBALE E ORSI POLARI

Orsi Polari. Meno ghiaccio ed estati più lunghe significano meno opportunità di caccia e quindi meno cibo. E così questi animali stanno cambiando le loro abitudini. Molte specie stanno modificando comportamenti vecchi di migliaia di anni per far fronte al Global Warming, e il caso più rappresentativo è quello dell’orso bianco.

Infatti, meno ghiaccio ed estati più lunghe significano, per questa specie, meno opportunità di caccia e maggiori rischi negli spostamenti, perché quella che un tempo era una superficie solida oggi può essere una trappola. Così, le minori occasioni di procurarsi il cibo hanno fatto sì che il peso medio degli orsi bianchi sia diminuito, dagli anni Novanta a oggi, del 15%.

Inoltre negli ultimi anni si sono moltiplicate le segnalazioni di orsi polari che si comportano in modo inaspettato. Nel 2015, per esempio, un team di ricercatori delle isole Svalbard ha individuato un esemplare che si stava nutrendo della carcassa di un delfino e che, finito il pasto, ha sepolto i resti sotto il ghiaccio, per tornare poi a recuperarli qualche giorno dopo. Questo comportamento inusuale è reso ancora più strano dal fatto che, solitamente, gli orsi ignorano i delfini e preferiscono le foche.

La riduzione del loro habitat, però, li sta rendendo sempre meno schizzinosi e, anche, sempre più violenti: nel 2015, cinque esemplari hanno circondato una stazione meteorologica nell’artico russo, intrappolando per un po’ di tempo gli scienziati che vi lavoravano.

Fonte: Focus