Nuovo peggioramento: piogge tra Giovedì e Venerdì e poi neve in montagna?

Previsioni meteo a breve termine Previsioni
Gaetano 9 novembre 2017
visibility408 Visualizzazioni

Nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche atteso tra oggi (Giovedì) e domani (Venerdì). A seguire non si escludono le prime abbondanti nevicate a quote montane

E’ già alle spalle il primo peggioramento autunnale di Novembre che ha apportato un discreto quantitativo di precipitazioni su tutta la regione e le prime spruzzate di neve sui monti, che sul mediterraneo occidentale si inserisce una seconda pulsazione nordatlantica. Questa figura depressionaria, questa volta meno intensa della precedente, si isolerà sui bacini occidentali a sudovest della Sardegna e darà luogo a un peggioramento generalizzato su tutto il centrosud peninsulare. Terminata questa fase i modelli ci indicano che da lunedì 13 novembre correnti fredde di estrazioni artica faranno il loro ingresso sulla penisola da nordest apportando un drastico calo delle temperature con maltempo generalizzato sulla fascia adriatica, questa volta di stampo quasi invernale.

Dettaglio previsionale

Giovedì: Giornata che inizierà con cieli sereni o al più con qualche nube alta. Dal primo pomeriggio intensificazione della nuvolosità alta e stratiforme su tutta la regione ma in particolar modo sui settori di ponente. Dalla notte, le prime  precipitazioni approcceranno la regione da ovest (provincia di Isernia) in estensione anche a tutta la provincia di Campobasso fino alle prime ore del mattino. Temperature stazionarie o in lieve calo durante le precipitazioni. Venti deboli dai quadranti settentrionali.  

Venerdì: Sulla regione gli ultimi fenomeni si attarderanno fino al primo mattino, soprattutto sulla parte sudoccidentale, per poi lasciar spazio a un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche. Nuvolosità comunque compatta fino a sera. Temperature stazionarie, venti moderati da nordovest sulla costa e basso Molise.

Sabato: Al mattino poche nubi, più probabili sulla parte orientale della regione che si dissolveranno dalla sera-notte. Temperature in lieve ripresa, nella media del periodo. Venti che iniziano a spirare da sudovest dalla sera.

Domenica: il giorno festivo partirà con condizioni di cielo sereno ma con una moderata ventilazione da sudovest. Nel corso della sera-notte intensificazione della ventilazione da ovest-sudovest con le prime precipitazioni che da sudovest colpiranno tutta la regione, segno dell’imminente cambiamento del tempo per l’ingresso di fredde correnti da nordest. Temperature in rialzo nel corso delle giornata destinate a calare in nottata.

Tag: