Nuovo peggioramento dalla sera/notte con nevicate intense?

Nel corso della notte di oggi, Domenica 22 Novembre 2015, ci sono state le prime intense nevicate su molte zone dell’Appennino. La neve ha sfiorato i 100 metri di quota sul livello del mare in provincia di Pavia, con le alture di Voghera imbiancate da una fitta nevicata poco prima della mezzanotte.

In provincia di Genova, sul versante padano, la neve è caduta fino a 400 metri di quota nella zona di Masone.

Abbondanti nevicate hanno raggiunto quote medie sull’Appennino Tosco-Emiliano, specialmente sul lato dell’Emilia-Romagna.

Tanta la neve caduta anche in Abruzzo e Lazio al di sopra dei 1300 metri di quota, con accumuli di oltre 20 centimetri in zone come Ovindoli, Monte Magnolia e Campo Felice, mentre i fiocchi sono scesi anche più in basso senza accumulare.

immagine 4 articolo 41081

Spettacolare risveglio su gran parte dell’Appennino, viste le recenti nevicate della notte. I fiocchi hanno raggiunto i 900 metri di quota in Abruzzo, Marche e Lazio, mentre l’Emilia-Romagna è stata privilegiata da un cuscinetto di aria fredda che si è formato nei bassi strati, dando vita a forti nevicate anche a quote basse. Attualmente il tempo è migliorato su gran parte dell’Appennino, ma nella sera è atteso un nuovo guasto delle condizioni meteorologiche, con nuove intense nevicate in arrivo su Lazio, Abruzzo, Umbria, Molise, Marche, Toscana ed Emilia-Romagna, localmente sotto i 1000 metri di quota.

immagine 2 articolo 41081

immagine 3 articolo 41081

@MtG