Neve e freddo dal 3 gennaio: primi dettagli

Novità
antonio 31 Dicembre 2018
visibility595 Visualizzazioni

Conferme giungono dai principali modelli matematici previsionali per una possibile ondata di neve e fredda dal 3 gennaio. Tuttavia, per le conferme ufficiali, è necessario attendere altre 24/36h

NEVE E FREDDO IN PROSPETTIVA: Le attuali condizioni meteo sull’Italia sono stabili, prevale il bel tempo e le temperature sono diffusamente superiori alle medie stagionali, soprattutto i valori diurni. In Italia c’è l’alta pressione che raggiunge i suoi massimi in prossimità tra la Francia e isole britanniche. Ma un cambiamento del tempo si sta verificando nella regione del Mare del Nord, dove si apre un varco che avvierà l’invio di impulsi di aria fredda di origine polare, che dopo aver raggiunto la Russia europea, a Capodanno si porteranno verso le regioni centro meridionali italiane, dove avremo una modesta irruzione di aria fredda.

ITALIA: L’Italia si trova sul bordo orientale dell’anticiclone e proprio per tal motivo non mancano disturbi nuvolosi, tuttavia di poco conto tra Isole Maggiori e parte del Sud tirrenico. Il fatto di trovarsi distanti dal centro anticiclonico sta generando un flusso di correnti nord-occidentali in quota, con aria più secca anche nei bassi strati che rende le condizioni meno favorevoli alle nebbie in Valle Padana, dove la temperatura soprattutto nel settore centro occidentale è sensibilmente aumentata nelle massime.

ULTERIORI TENDENZE METEO- NEVE E FREDDO
Resta tanta incertezza sull’evoluzione meteo della prima parte dell’anno verso l’Epifania. Dopo un temporaneo rialzo termico, l’anticiclone potrebbe lasciar spazio ad un’ondata di freddo più intenso che potrebbe invadere l’Italia dal 3-4 gennaio. La rotta di questa ondata di gelo potrebbe ancora variare in modo notevole e pertanto ancora non è chiaro quanto l’Italia potrà risentirne.

neve

RIMANI AGGIORNATO H24 CON LE NOSTRE RISORSE

Tag: