National Geographic, le foto del cambiamento climatico

Clima
paolo 27 Aprile 2019
visibility1107 Visualizzazioni

National Geographic, le foto del cambiamento climatico in mostra al Museo di storia naturale di Milano

E’ sempre importante parlare dei cambiamenti climatici: attraverso articoli, attraverso i dipinti sciolti di Alper Dostal di cui vi abbiamo parlato la scorsa settimana e anche attraverso le fotografie, che più di tutto fanno comprendere la drammaticità della situazione. Tra le principali vi sono certamente quelle del National Geographic. Molte di queste sono in mostra al Museo di storia naturale di Milano…e alcune sono davvero scioccanti.

Il lago Poopo prosciutagosi in Bolivia nel 2015, il ghiacciaio Bridge in Canada ritiratosi di tre chilometri in dodici anni, le ondate di caldo sempre più frequenti non solo in estate e con periodi di siccità sempre più lunghi, l’inquinamento atmosferico e marino: sono solo alcuni degli effetti evidenti del cambiamento climatico raccontato nella mostra “Capire il cambiamento climatico“, pensata per sensibilizzare i visitatori su quali sono le cause e, soprattutto, gli effetti del riscaldamento globale.

Una mostra, curata da Luca Mercalli, con oltre 300 immagini scattate dai fotografi del National Geographic che mostrano da un lato la bellezza e le meraviglie della natura e dall’altro le catastrofi ambientali, come la fusione dei ghiacciai e la deforestazione. Non sono solamente scatti, però: con le tecnologie digitali immersive e interattive i visitatori potranno ancor più sentirsi “dentro” la natura che cambia e che, purtroppo, sta andando verso la distruzione. La mostra si conclude con un messaggio diretto a tutti per cambiare il futuro con suggerimenti e consigli utili da adottare nella vita quotidiana. L’esposizione, allestita al Museo di Storia Naturale, in corso Venezia a Milano, resterà aperta al pubblico fino al 26 maggio.

Vi lasciamo ad alcuni degli scatti presenti alla mostra del National Geographic, che purtroppo confermano i pericolosissimi effetti dei cambiamenti climatici già in atto.

 

Tag: