meteo-trek

Meteo-Trek, il report della terza edizione con Cimentiamoci

Meteo-Trek, il report della terza edizione con Cimentiamoci

Un altro meteo-trek è passato, il terzo per l’esattezza. Il connubio, inventato con Cimentiamoci, attira sempre più persone, vogliose di una passeggiata nella natura tra i nostri magnifici monti chiacchierando di meteo e osservando le nubi.

Stavolta eravamo veramente tanti, circa 30 partecipanti. In aggiunta abbiamo incontrato anche due personaggi di assoluto rilievo nel panorama molisano. Ma andiamo per ordine e partiamo dall’inizio. Partiti da Campobasso alla volta del Matese, il percorso iniziale prevedeva un trekking sui pianori matesini. Una volta arrivati al punto di partenza del trekking, l’Eco Campus Monte Orso, però, le nubi fitte non permettevano la perfetta riuscita dell’evento.

PERCORSO

Si è decisi, così, di ridiscendere verso Guardiaregia ed affrontare un altro percorso, il 128, passando nei pressi degli imbocchi delle grotte più profonde del Matese, Cul di Bove e Pozzo della Neve osservando il cielo e chiacchierando di clima molisano. Proprio mentre Guglielmo ci parlava della prima si è avvicinata una macchina. Chi era? Neanche a farlo apposta era Leonardo Colavita, presidente dell’Associazione Speleologi Molisani, uno che quelle grotte le conosce come le sue tasche. Così abbiamo approfittato e ci siamo fatti raccontare delle spedizioni nel profondo del Matese direttamente dalla voce di un esperto.

Dopo una veloce pausa pranzo all’imbocco di Pozzo della Neve, ci siamo ridiretti alle macchine, anche per il sopraggiungere di qualche goccia di pioggia. Da qui, siamo partiti in direzione San Massimo, per una merenda e per continuare a parlare di carte e modelli meteo presso il la “Birreria con cucina “Ciapin”“. Tra pizza (ottima), patatine fritte e qualche birra si è chiacchierato ancora a lungo.

…e mentre ci rifocillavamo ecco la seconda sorpresa. Chi c’era in birreria? Riccardo Quaranta, unica guida alpina regionale già amico “virtuale” di MeteoinMolise e che finalmente abbiamo avuto l’onore ed il piacere di conoscere di persona. Dopo qualche altra chiacchierata, anche con i gestori del locale, la giornata è terminata tra tante risate ed un po’ di stanchezza.

Vi lasciamo alle foto, invitandovi già da ora alla prossima edizione, nel 2018, magari con le ciaspole…

FOTO