Meteo a inizio febbraio. Sarà davvero la svolta invernale?

L’Anticiclone in questi giorni sta avendo vita facile nell’impossessarsi delle medie latitudini in quanto la struttura ciclonica del Vortice Polare ha subito una forte compressione che ne ha causato l’allontanamento dalla propria sede e una dislocazione tale da innescare l’accelerazione delle correnti zonali ad alte latitudini.

Ciò che appare evidente è che nei prossimi giorni partirà un’altra pulsazione calda e dovrebbe essere ancor più intensa della precedente e potrebbe innescare un’ulteriore rotazione dell’asse del Vortice che, dovrebbe assumere una maggiore componente meridiana.

Tutto questo significherebbe che dopo i rapidi strappi perturbati d’inizio febbraio si potrebbero avere irruzioni artiche molto più convincenti dirette verso Sud facendoci ripiombare in pieno inverno.