Medie stagionali, analisi ultimi dodici mesi

Clima
paolo 6 Luglio 2019
visibility297 Visualizzazioni

Medie stagionali, analisi ultimi dodici mesi. Analizziamo i dati dell’ultimo anno riguardo le medie di temperature delle varie stagioni. Considerazioni finali sul mese di maggio 2019.

Parliamo spesso dei cambiamenti climatici, del global warming e di tutte quelle modificazioni che sta subendo la terra anche a causa dell’attività umana; ma entriamo nello specifico e analizziamo le medie stagionali dell’ultimo anno paragonate agli anni precedenti. In ultimo, qualche considerazione sullo scorso mese di maggio.

Come visibile dai grafici riportati sotto (fonte: ISAC-CNR) gli ultimi anni hanno fatto registrare tutti temperature medie superiori alla media. Aumento cresciuto notevolmente soprattutto dagli anni ’80 in poi. In particolar modo l’estate è quella che visto un’innalzamento più evidente, con addirittura l’anno 2003 circa 4°C (media italiana) oltre la media del periodo. Al termine di questa estate sapremo dove si collocherà nella statistica italiana. In Europa, soprattutto su Spagna e Francia, invece, sappiamo fin da ora che sarà ai primi posti con la forte ondata di calore che ha investito le nazioni menzionate la scorsa settimana facendo schizzare i termometri di tantissime città ben oltre i fatidici 40°C.

Maggio 2019

Per quanto riguarda il mese di maggio 2019, vi abbiamo già riportato i dati registrati dalla nostra rete di monitoraggio nel consueto report mensile. Oggi, invece, diamo qualche indicazione su quanti sia stato effettivamente freddo, e faremo qualche considerazione. Sempre grazie alle mappe a cura ISAC-CNR notiamo subito, ma non c’era bisogno di un riscontro grafico per dirlo, che il mese di maggio è stato effettivamente molto più freddo rispetto alla media mensile del periodo 1971-2000. Solo in alcune zone d’Italia si sono registrate medie superiori.

Nel caso specifico del Molise, la differenza di temperature minime è stata compresa tra i -1,5°C ed i +0,5°C. Le temperature massime, invece, hanno registrato differenze negative in tutta Italia…ed anche consistenti. Sul Molise si attestano tra i -0,5°C e i -2,5°C.

Ultima considerazione: negli ultimi sette anni, dal 2012 ad oggi, su 89 mesi dunque, sono stati ben 37 (media italiana) quelli con anomali di temperatura oltre i +1,6°C. Non è dunque un mese freddo ogni tanto che deve farci cambiare idea sul riscaldamento globale, come invece ha titolato circa un mese fa qualche noto quotidiano…

Tag: