Marzo pazzerello. Serie di perturbazioni ARTICHE in terza decade

In questo articolo andremo ad individuare una linea di tendenza affidabile sull’evoluzione a lungo termine prevista per la terza decade di Marzo.

Il mese di Marzo 2016 sembra voglia mostrarci maggiormente il lato invernale che quello primaverile. In questi giorni un’insidiosa goccia fredda sta interessando gran parte del territorio nazionale e in particolar modo le regioni del Nord, apportando nevicate, talvolta abbonadanti, sopratutto sulle regioni del Nord/Ovest; Piemonte e Valle d’Aosta in primis.

Dopo questa fase un’intensa discesa di aria molto fredda di origine artica andrà ad interessare il l’Est Europa andando a formare un vasto lago gelido molto vicino alla nostra penisola. In questa situazione basterà veramente poco per avere nuove irruzioni di aria fredda anche sull’Italia.

Infatti gran parte dei modelli matematici concordano nel vedere una serie di perturbazioni artiche penetrare fin sul Mediterraneo.

Valutare oggi l’intensità e l’esatta localizzazione delle masse d’aria è ancora prematuro; maggiori dettagli e informazioni verranno forniti nei prossimi aggiornamenti.