Maltempo in Europa, mezzo continente sott’acqua

Non soltanto il nord Italia, sono gravissimi i danni che sta facendo il maltempo in Europa, quella centrale soprattutto con Francia e Germania in ginocchio sotto i colpi della pioggia battente.

LE CAUSE: è presente un’area di bassa pressione sull’Europa centrale, posizionatasi da quasi una settimana ed ancora attiva, seppur in lento e progressivo indebolimento. E’ questa la responsabile della pesantissima ondata di maltempo che da circa una settimana sta flagellando mezza Europa, in particolare, come detto, Francia e Germania.

CONSEGUENZE: ESONDA LA SENNA. Nella capitale francese il livello della Senna è salito oltre i 5 metri esondando in diversi punti. E’ stata chiusa la metropolitana in più punti lungo le tratte turistiche della città e quindi maggiormente utilizzate, ed è stato chiuso anche il Louvre, per far evacuare le opere d’arte in caso di straripamento del fiume. Il picco dell’onda di piena dovrebbe raggiungere i 7 metri, mantenendosi comunque ben lontano dal livello record di 8,6 metri risalente al 1910. il maltempo degli ultimi giorni, comunque, ha già fatto due vittime in Francia.

ALLUVIONI IN GERMANIA. Anche la Germania sta facendo i conti con le alluvioni, in particolare nelle aree centro-meridionali del paese, dove piogge battenti e temporali si sono scaricati per tutta la settimana provocando diversi straripamenti che hanno portato via tutto, dalle auto alle case. Particolarmente colpite la Baviera e il Baden-Wuerttemberg, dove si contano  in totale nove vittime.

PREVISTA ANCORA PIOGGIA. Il tempo previsto nei prossimi giorni sarà ancora instabile, soprattutto nelle ore pomeridiane, quando si attiveranno diversi rovesci e temporali su gran parte delle aree centro-meridionali tedesche. Andrà un po’ meglio in Francia, dove le piogge saranno piuttosto deboli e limitate soprattutto ai settori più orientali del paese.

Staff MeteoinMolise