Maltempo, atterraggio d’emergenza: volo colpito da fulmini e grandine, quando il cielo fa paura

Il riepilogo di un volo molto complicato stamattina nei cieli dell’Italia centrale a causa del maltempo: aereo colpito da fulmini e grandine

Erano da poco passate le 9 quando il volo Alitalia AZ2016, decollato dall’aeroporto di Fiumicino, si e’ trovato nel bel mezzo della furia del maltempo: colpito da un fulmine e da una raffica violenta di grandine. Il comandante pur tentando di mantenere la rotta verso Linate ha dovuto fare i conti con i danni strutturali: muso dell’aereo e parabrezza della cabina di pilotaggio erano stati fortemente danneggiati. A quel punto e’ stato necessario chiedere l’atterraggio di emergenza, i controllori di voli hanno dato l’ordine di virare su Capodichino dove sono attrezzati per procedure di questo tipo.

Sulla pista dello scalo partenopeo il protocollo e’ stato subito messo in atto: vigili del fuoco e ambulanze pronti a intervenire mentre i 111 passeggeri sono stati assistiti a bordo dal personale di volo. L’aereo e’ atterrato a Napoli senza problemi. Alitalia ha fatto ripartire i passeggeri con un altro volo intorno alle 14, mentre una piccola parte, circa 20, hanno usufruito di un bus alternativo per tornare a Roma. Il velivolo colpito dalla violenta grandinata, e’ stato invece condotto nelle officine Alitalia dell’aeroporto di Capodichino.

aereo fulmine

A bordo del volo AZ2016, un Airbus 319 dell’Alitalia, c’erano anche quattro minori; quando i passeggeri sono scesi, i quattro non erano troppo spaventati. Solo una ragazzina di 15 anni, secondo quanto riferiscono fonti dello scalo partenopeo, ha avuto un lieve malore, e’ stata portata al centro medico dell’aeroporto, ma si e’ ripresa subito. Al loro arrivo i passeggeri sono stati radunati al gate partenze A5 dove sono stati rifocillati. Sono stati forniti loro telefoni nel caso avessero voluto informare i familiari. Venti non hanno voluto proseguire in aereo ma hanno preferito il pullman. I rimanenti, invece, sono ripartiti per Linate alle 14.11 con un volo Alitalia. L’aeromobile colpito dalla grandine e da un fulmine ora e’ nell’hangar di Atitech per le verifiche e le riparazioni. Anche se non e’ cosi’ frequente, e’ stato spiegato dai tecnici, la violenza della grandinata abbinata alla velocita’ dell’aereo puo’ provocare danni come quello registrato oggi.

“Il volo AZ2016 Roma-Milano Linate delle ore 8.00 di stamattina, subito dopo il decollo da Fiumicino, ha attraversato una straordinaria e violenta grandinata. I piloti hanno cosi’ deciso di dirigersi verso l’aeroporto di Napoli dove, grazie alla professionalita’ dell’equipaggio e all’ottimo stato di manutenzione del velivolo, l’aereo e’ atterrato regolarmente e senza disagi per i passeggeri”. Cosi’ l’Alitalia interpellata sull’episodio dell’aereo atterrato questa mattina a Napoli. “I 110 passeggeri a bordo – spiega la compagnia – sono stati assistiti dal personale Alitalia a Napoli e sono partiti per Milano con il primo volo diretto disponibile”.