le morene

Le Morene di ghiaccio

MATERIALE ROCCIOSO: LE MORENE

Le morene sono le rocce trasportate e depositate dal ghiaccio. Esse comprendono sassi appuntiti o ciottoli arrotondati, levigati dal movimento del ghiacciaio. Si distinguono diversi tipi di morene: le morene frontali, situate davanti al ghiacciaio, derivano da frammenti di roccia ghiacciata proveniente dal fondo, ma anche dalla superficie dei ghiacciai, dato che le materie dei crepacci vanno a cadere sul fondo.

Le morene laterali si costituiscono, invece, con il materiale roccioso dei versanti e, trasportate verso valle, creano dei terrapieni.

Le morene mediane si formano alla confluenza di due lingue di ghiaccio nel punto di contatto tra le morene laterali. La morena mediana scorre verso valle come un argine di protezione nel ghiacciaio. le morene frontali si sviluppano nel fronte più avanzato del ghiacciaio, e attorno alla lingua ghiacciata assumono forma di mezzaluna.

Queste morene possono formarsi solo quando il fronte del ghiacciaio resta a lungo in un territorio. Quando in ghiacciaio si scioglie completamente lascia dietro di sè un paesaggio del tutto diverso. Da una continua erosione sono sorti i crinali e picchi rocciosi. Con il ritiro dei ghiacciai si sono formati le valli a “U” e i fiordi, presso le foci dei fiumi che sfociano nell’oceano.

IN SINTESI

Il ghiaccio porta con sè materiale roccioso che si rimpicciolisce lungo il suo cammino. Questi sedimenti sono le morene. Le morene laterali si depositano a fianco dei ghiacciai mentre quelle frontali assumono la forma di mezzelune e si sviluppano nel fronte più avanzato del ghiacciaio.

Al di là delle morene frontali, che possono raggiungere una notevole altezza, si sviluppano di frequente laghi glaciali.