nuvole

Nuvole, scopriamone composizione e formazione

Nuvole, scopriamone composizione e formazione

Veniamo da una giornata caratterizzata da nuvole e precipitazioni, ma come si formano le nuvole?

Scopriamolo insieme!

Nuvole, nozioni principali

Le nuvole sono un elemento importante del ciclo dell’acqua.

Attraverso il calore del Sole ogni giorno evaporano grosse quantità di acqua sopra gli oceani e i continenti e salgono nell’atmosfera sotto forma di vapore.

E’ così che, ogni anno, vengono messi in movimento circa 400.000 miliardi di tonnellate di acqua.

Dalla forma e dalla loro altezza dipendono la temperatura e l’umidità dell’aria.

Il movimento delle nuvole segnala la velocità e la direzione del vento. Attraverso la loro giusta interpretazione si possono fare delle previsioni esatte sul tempo atmosferico.

Da cosa sono composte?

Una nuvola si compone di gocce d’acqua e cristalli di ghiaccio. Le gocce liquide hanno un diametro tra 0,005 e 0,05 mm. Con il raffreddamento dell’aria esse si ghiacciano.

Perché possano formarsi il vapore acqueo deve condensare. L’aria umida sale dalla superficie terrestre. Questo avviene grazie ai venti che in montagna soffiano verso l’alto per effetto della bassa pressione o con il riscaldamento della superficie terrestre attraverso i raggi solari.

L’aria calda e leggera sale verso l’alto. Quando raggiunge grandi altezze la pressione diminuisce.

L’aria che sale si dilata, quindi si raffredda di 0,6 °C ogni 100 metri. Più l’aria si raffredda, più si avvicina alla temperatura con cui il vapore acqueo dell’aria si trasforma in gocce d’acqua, con il processo della condensazione. Questo avviene però fino a quando i nuclei della condensazione, attorno a cui si immagazzina l’acqua, sono presenti nell’aria.

Si tratta di particelle leggere, cristalli marini trascinati dal vento sulla terraferma o elementi derivanti dalle rocce o dai gas di scarico.

I più importanti elementi che attirano l’acqua (particelle idroscopiche) sono sale, acido solforico e acido nitrico.

La quantità di nuclei di condensazione varia a livello regionale. Sopra il mare ce ne sono a centinaia per ogni centimetro cubo, mentre sopra le città industriali ce ne sono a migliaia.

Ognuna di queste particelle con la condensazione viene ricoperta di uno strato d’acqua. Si formano piccole gocce d’acqua. A seconda della forza di una corrente d’aria verticale si formano gruppi di nuvole che con l’azione di una corrente orizzontale forte si uniscono costituendo un grosso strato di nuvole.

Complessivamente si distinguono dieci tipi di nuvole, che si possono suddividere in tre “strati di nuvole”. Si trovano nella Troposfera, la fascia principale in cui avvengono i fenomeni atmosferici.

nuvole