Inverno caldo, no freddo, magari gelido: al via il toto scommesse!

Sole, caldo, Anticiclone africano. Cosa volete? Questo è quel che passa il convento di questi tempi. Un’anomalia, quella anticiclonica, che rischia di ripercuotersi per tutto il mese e che rischia – seriamente – di consegnarci un novembre tra i più caldi di sempre. L’unica speranza, oggi come oggi remota, è che l’ultima decade possa ribaltare fulmineamente la situazione. Ma perché ciò avvenga vi sarebbe necessità di una prima, corposa irruzione fredda invernale.

Ed è per questo che si scrutano, da giorni, modelli su modelli. Si corre appresso ad ogni singola emissione, sbagliando. Più corretto arrabattarsi tra i vari indici climatici, ma anche qui c’è poco o nulla d’interessante. Allora cosa fare? Beh, piuttosto che pazientare (la meteorologia predica, da che mondo e mondo, pazienza e prudenza) meglio darsi al “gioco d’azzardo”. Scommettere su questa o quella tendenza sta diventando lo “sport nazionale”.

Si leggono teorie tra le più disparate: c’è chi proclama gelo epocale indicando addirittura le date precise. Chi invece, preso probabilmente dallo sconforto, ipotizza un inverno stile “deserto del Sahara”. E le puntate sono le più varie: c’è chi si gioca tutto, anche la reputazione, chi invece ci va giù un po’ più leggero.

Fortunatamente c’è anche chi, non pochi, ha scelto di attendere e percorrere un’altra via: quella della pazienza, del lavoro, dell’esperienza. Basterebbe soltanto conoscere, scusate se è poco, un assunto meteorologico tra i più veri: “la meteorologia è una scienza inesatta”. Non c’è scritto da nessuna parte che a fronte di un autunno d’estremi climatici, l’inverno debba per forza proseguire su quegli stessi binari. I ribaltoni, la storia è là a rammentarcelo, sono sempre dietro l’angolo.

Fonte: MtG