Il tempo del fine settimana

Previsioni meteo a breve termine
Gianfranco 8 Gennaio 2021
visibility430 Visualizzazioni

Iniziamo da oggi: ecco dove fa più freddo

Ci stiamo avvicinando ai giorni più freddi dell’anno, quelli di fine gennaio, e poi alla graduale ripresa del meteo verso la primavera che si può definire il periodo più instabile di tutti i dodici mesi. Il meteo di oggi presenta cielo sereno al nord dopo giorni di nevicate intese e piogge, cielo più nuvoloso al centro e al sud ma con temperature più alte. Infatti, nelle regioni settentrionali l’effetto del gelo e della neve portano a temperature molto basse, fino a -10 grandi tra Toscana ed Emilia Romagna nella zona dove ha nevicato di più. Invece al sud le temperature sono in rialzo, in Sicilia si toccano i 20 gradi. Le regioni dove il freddo sta diminuendo sono Puglia, Campania, Basilicata e Calabria. Invece continuano a diminuire su Marche, Abruzzo ed Umbria per via dello spostamento del gelo più forte da nord verso il centro.
Il meteo di oggi segnala venti moderati nelle regioni settentrionali e soprattutto al centro nord, investita anche la Sardegna da queste correnti deboli. Anche nelle regioni del sud i venti saranno moderati si intensificheranno verso sera. Risultano mari mossi nel Mar Ionio, Basso Adriatico, Mare di Sardegna e Stretto di Sicilia. Mossi i restanti mari, moto ondoso in aumento sulle coste adriatiche centro settentrionali e sul Canale di Sardegna.

Temperature e venti dei prossimi giorni, il meteo di domani

Il weekend sarà caratterizzato da un graduale ritorno delle piogge e del gelo, nevicate previste al centro, in Abruzzo e Molise fin dalla mattina di sabato. Nevicate anche nei comuni e sulle pendici più centrali del Lazio. Peggioreranno anche le condizioni generali del centro Italia dopo una giornata e una mezza mattinata di cielo sereno solo nella zona nordest. Di pomeriggio, tutte le regioni meridionali presentano pioggia, ad esclusione di Sicilia, buona parte della Calabria e Sardegna. Tornerà la neve al nord sabato notte in Emilia Romagna e al confine tra Liguria e Piemonte. Le temperature di domani saranno minime e in flessioni sulle Alpi, nelle aree tirreniche centrali, in Umbria e meridione peninsulare. Non ci saranno variazioni di rilievo su tutte le altre zone. Avranno massime in diminuzione Lazio, Triveneto, le Isola Maggiori, l’Appennino Abruzzese. Lieve rialzo su Marche e Umbria, stazionarie nelle zone non segnalate. I venti domani saranno moderati e forti sulla Liguria di levante e sulla Sardegna. Deboli invece sul restante nord, ci saranno dei rinforzi di grecale sulle coste adriatiche. I quadranti orientali avranno venti deboli, diversi rinforzi invece su Toscana e coste tirreniche, coste meridionali della Sicilia e sulla bassa Calabria. Soffieranno raffiche sul settore tirrenico e appenninico. Domani mari molto mossi nel Mar Ligure e di Sardegna, nel canale di Sardegna, Tirreno e restanti bacini.

Tag: