Grandine gigantesca in Texas!

Mentre il sud Italia è alle prese con la prima vera sfuriata calda di quest’anno, come anticipato nei giorni precedenti e ribadito nelle previsioni di oggi, e mentre il nord inizia a fare i conti con i primi temporali primaverili, negli Stati Uniti d’America, più precisamente in Texas si fanno si i conti con i temporali…ma di dimensioni gigantesche con chicchi di grandine grandi quanto e più di palle da baseball!

Più precisamente nella giornata di ieri sono caduti in località Wylie, non lontano da Dallas, chicchi di dimensioni spropositate che non pochi danni hanno causato alle auto ed ai tetti delle case.

Il Texas è probabilmente lo stato dove si verificano le grandinate più intense degli Stati Uniti, anche se a dire il vero un po’ tutta la Tornado Alley viene frequentemente interessata da fenomeni violenti, i cui chicchi di grandine spesso superano gli 8-10 centimetri di diametro provocando danni ingenti.

Gli Stati Uniti più meridionali si trovano in questo periodo in corrispondenza tra la risalita di masse d’aria sempre più calde provenienti dal Golfo del Messico, ma che si scontrano con l’aria artica preesistente alle alte latitudini. Tutto ciò determina tali fenomeni con chicchi di grandine dalle dimensioni spropositate.

Se volessimo fare un paragone con l’Italia, grandinate simili si possono avere in concomitanza con lo sviluppo di temporali a supercella, soprattutto su aree come la Val Padana, in piena estate.

Vi lasciamo ora a qualche foto scattata dagli abitanti di quelle zone che, increduli, non hanno potuto non immortalare della grandine di simili proporzioni!

Staff MeteoinMolise.