Luglio al freddo? Non è la prima volta, anzi!

Sta terminando l’ondata di freddo che ha caratterizzato i giorni centrali di questo luglio, riportando le regioni adriatiche in autunno inoltrato. Non è però la prima volta che luglio ci regala temperature così basse, anzi! Prima però di analizzare qualche dato del passato, facciamo il punto della situazione di cosa è accaduto.

Come ampiamente detto, la perturbazione appena transitata ha colpito in particolar modo i comuni del Molise centro-orientale, ed infatti dai dati di cui parleremo si noterà tale differenza. Dunque, cosa è successo?

Già negli aggiornamenti pubblicati ieri avevamo iniziato a parlare delle precipitazioni in atto e del calo delle temperature; facciamo dunque una veloce analisi di tali due parametri.

Per ciò che concerne le temperature, esse sono calate, come previsto, di oltre 15°C nella provincia di Campobasso ed il Molise centrale, di circa 10 nella provincia di Isernia.

Le precipitazioni, così come le temperature, sono state molto più abbondanti sull’est della regione, in particolare modo al confine con la Puglia, nei comuni di Rotello, Colletorto e Santa Croce di Magliano in particolar modo.

E’ così che, analizzando i dati forniti dalle nostre stazioni meteo presenti nei comuni di Campobasso nordCampobasso ovestCampodipietraColletorto e Capracotta, si leggono tali risultati sulle precipitazioni nei due giorni, 15 e 16 luglio:

  • Campobasso: 36 millimetri;
  • Campodipietra: 22,6 millimetri;
  • Colletorto: 58,8 millimetri;
  • Capracotta: 11,7 millimetri.

Sono state dunque rispettate le previsioni che vedevano l’ovest regione meno colpito della parte orientale. Per ciò che è il proseguo, detto delle condizioni in graduale miglioramento, c’è da aggiungere che è in arrivo altra aria molto fredda che, unita al cielo sereno o poco nuvoloso, favorirà nella notte temperature minime ancor più basse di quelle registrate durante la scorsa notte.

MS_1542_ens
Spaghi Campobasso
13718513_1798601103704854_132261410929975194_n
Stazione meteo Campobasso ovest

Per quanto riguarda le temperature, come detto, sono scese fino a raggiungere valori da autunno inoltrato; qualcuno magari ne approfitterà per dire “non ci sono più le mezze stagioni”, “il tempo non è più quello di una volta”, “i cambiamenti climatici…”; niente di tutto ciò e ve ne diamo una piccola dimostrazione analizzando i dati storici che sono stati possibili raccogliere.

La prima stazione ufficiale delle regione Molise è quella installata alla fine del 1958 dall’Aeronautica Militare presente sul Castello Monforte di Campobasso. Per tale motivo non abbiamo preso in considerazione dati risalenti agli anni precedenti, in quanto non verificabili.

Iniziamo con il dire che la temperatura minima più bassa mai registrata nel mese di luglio risale al 1971 ed era di 7,8°C. Di seguito riportiamo anche le mappe relative al 2 luglio 1971 e la tabella redatta dall’Aeronautica Militare relativa alla stazione di Campobasso.

NOAA_1_1971070200_1

NOAA_1_1971070200_2

temp 2

Ma non è un caso eccezionale quello di avere temperature minime così basse nel mese centrale del periodo estivo. Riportiamo, dunque, di seguito, l’elenco delle date di luglio con temperature pari o inferiori ai 10°C:

  • 10,0°C il 22.07.1968;
  • 8,0°C l’11 e 12.07.1969;
  • 10,0°C il 27.07.1973;
  • 9,0°C il 21.07.1974;
  • 9,0°C il 21.07.1975;
  • 8,0°C il 31.07.1990;
  • 10,0°C il 13.07.2000.

Non è dunque così raro avere temperature minime inferiori ai 10°C nel capoluogo molisano e, per evidenziare maggiormente quanto è corta la memoria, riportiamo anche la temperatura rilevata direttamente dalla nostra stazione meteo di Campobasso nord:

cb