Forti temporali e grandine nel Modenese: danni per le raffiche di vento a 75 km/h [FOTO]

“75 km/h di velocità massima del vento e 8.8 mm di pioggia, di cui 7.7 mm caduti in soli 10 minuti”

Un violento nubifragio con tuoni, forti raffiche di vento e grandine si è abbattuto nella tarda serata di ieri, sabato 27 giugno, sulla provincia di  Modena, tra Cognento, Baggiovara, Villaggio Giardino e Madonnina.

L’evento meteo ha avuto inizio con la formazione temporali sul Veneto, i quali si sono intensificati fino ad estendersi sull’Emilia-Romagna anche a causa dell’ingresso di aria fredda da nord/est.

E’ lo stesso Osservatorio Geofisico di Modena a fornire un’esauriente spiegazione al forte maltempo di ieri sera: “75 km/h di velocità massima del vento e 8.8 mm di pioggia, di cui 7.7 mm caduti in soli 10 minuti: questi i dati salienti, registrati in osservatorio di Piazza Roma, del forte temporale che ieri sera è transitato, improvviso, su Modena.
Al Campus DIEF in via Vignolese si sono registrati 7.7 mm di pioggia con vento che però non è andato oltre 38 km/h, mentre Reggio Emilia è stata solo sfiorata, registrando 2.3 mm di pioggia soltanto.

Un temporale insomma irregolare nei suoi effetti, come del resto tipico nella dinamica di questi fenomeni.
Ad una prima analisi il temporale è stato favorito da un lato dal forte riscaldamento diurno, con temperatura massima fino a 32.4°c al Campus Dief, dall’altro a una modesta da determinante infiltrazione di aria fredda e instabile nella medio-alta troposfera, a 5500 m con l’ingresso dell’isoterma di -15°C. Questo ha favorito temporali dapprima in Appennino e nelle prelati, poi questi ultimi si sono staccati dalla zona di formazione, muovendo verso la pianura padana e trovando un ambiente “favorevole” al mantenersi dell’attività convettiva con i conseguenti temporali arrivati in serata. Ora a seguito del blando fronte transitato si espande in modo più deciso l’anticiclone subtropicale, che porterà le temperature ad aumentare di giorno in giorno, premessa di un periodo probabilmente piuttosto lungo e duraturo di caldo via via più intenso.

I temporali hanno quindi interessato ferrarese, bolognese e modenese. Numerose le chiamate ai Vigili del fuoco, impegnati tutta la notte (com’è possibile notare nelle foto a corredo dell’articolo) a rimuovere rami ed alberi crollati.

   

Fonte: Meteoweb.

Foto di Benito Benevento