Fiume SACCO, situazione davvero pericolosa

Novità Clima Varie
Annibale 11 Dicembre 2018
visibility2405 Visualizzazioni

FIUME SACCO, da giorni una fitta schiuma bianca ricopre le acque del fiume con inquinanti fin 8 volte la soglia massima consentita. Nel fiume da giorni è presente una densa schiuma bianca e secondo le analisi dell’acqua risulterebbero sostanze tensioattive.

NEL LAZIO: Nel territorio tra Roma e Frosinone nasce da alcuni fossi e ruscelli, in territorio dei monti Prenestini il fiume Sacco affluente del Liri, fiume di maggiore importanza che attraversa i comuni di Colleferro e Frosinone, diventa inquinato a causa delle numerose industrie presenti nella zona e che sversano sostanze inquinanti nel corso d’acqua.

I FIUMI: Ad oggi i fiumi che sono soggetti ad incontrare degli ostacoli nei propri argini sono diventati la maggior parte e soprattutto ultimamente è sempre più frequente la presenza di alberi nel letto del fiume. Letto del fiume, per altro, invaso da plastiche, tessuti vari, cartacce e non è difficile imbattersi in pneumatici, lavatrici, frigoriferi e altri rifiuti.

[ads_riofreddo]

FIUME SACCO, INQUINAMENTO: Oltre all’inquinamento da oggetti “fisici” c’è l’inquinamento “chimico” ovvero lo sversamento abusivo di liquami o scarti di lavorazione delle industrie. Nel concreto, nel fiume Sacco, la schiuma “bianca” deriverebbe da sostanze tensioattive ritrovate nelle analisi delle acque del fiume in quantità superiore di circa circa 8 volte il limite consentito.

FIUME SACCO, SOSTANZE TENSIOATTIVE: Le sostanze tensioattive sono sostanze presenti in detergenti, vernici, emulsionanti, inchiostri e in numerosi prodotti di uso quotidiano che dovrebbero essere smaltiti correttamente invece che essere sversati abusivamente nei fiumi e di conseguenza nel mare. Come spesso accade nei nostri mari oltre a trovare i classici tronchi trasportati dai fiumi troviamo anche rifiuti sia plastica che alluminio, lattine, bottiglie di vetro, pneumatici e altri anche più pericolose sia per l’ambiente sia per la fauna marittima che risente molto l’inquinamento.

[ads_riofreddo]

Per evitare tutti questi fenomeni di inquinamento basta un poco di impegno da parte di tutti: smaltire i rifiuti speciali nelle apposite isole ecologiche e attuare sempre più comportamenti che vadano verso una completa raccolta differenziata.

[ads_coriolis]

 

Tag: