Europa divisa: tra estremo caldo e pioggia di fulmini

La particolare configurazione barica che si è venuta a formare sull’Europa sta apportando eventi estremi in quasi tutte le nazioni del vecchio continente.

Come anticipato nei giorni scorsi e ribadito nelle previsioni pubblicate ieri, sull’Italia, specialmente quella centro-meridionale, ed in generale su tutta l’area mediterranea dell’Europa, sono in arrivo giornate di estremo caldo pur essendo appena alla metà di aprile. Già nella giornata di ieri in molte zone della Sicilia e della Calabria si sono superati i 30°C, con punte di 33°C! Anche il Molise non si è fatto scappare l’occasione, con la stazione di Termoli che, alle 14:42, faceva segnare un +30,1°C! Un dato incredibile per il periodo!

Ma, come Termoli ed il sud Italia, è tutta l’area mediterranea dell’Europa che, sotto i colpi di un caldo diventato già torrido, fa registrare dati molto oltre la media del periodo. Come è possibile vedere dalla cartina seguente, l’anomalia termica sul centro-sud del vecchio continente riporta dati sbalorditivi, con addirittura +17°C rispetto alla media del periodo nei pressi della Sicilia!

12998274_1798205900402503_8464761990581984874_o

Spingendoci un po’ più a nord, però, le cose cominciano a cambiare. Senza salire troppo sulla cartina, già sul nord Italia iniziamo a vedere i primi temporali che hanno colpito nella giornata di ieri soprattutto l’arco alpino, il Piemonte, la Lombardia, l’Emilia Romagna ed il Veneto.

La situazione, poi, peggiora ulteriormente continuando a salire verso le alte latitudini. Come visibile, infatti, dalla cartina riportata sotto, oltre l’arco alpino la situazione è anche più grave. Le zone più colpite risultano essere la Francia, con Parigi e l’area subito a nord che hanno visto cadere una quantità veramente straordinaria di fulmini, il sud della Germania, la parte nord-occidentale dell’Austria, la parte ovest della Repubblica Ceca e, salendo ancora di latitudine l’Olanda. Numerosissimi anche i fulmini caduti sul Mare del Nord, soprattutto a ridosso delle coste olandesi e tedesche.

12990971_1798295200393573_6284535168288794670_n

In totale si sono registrati circa 70000 fulmini! Non sono segnalati, fino ad ora, casi di grandine gigante simile a quella caduta in Texas nei giorni scorsi di cui abbiamo parlato nell’articolo di ieri,  ma anche l’Europa sa stupire con i suoi temporali!

Staff MeteoinMolise