Era glaciale, cosa accadde in Italia?

Clima
Giampietro 22 Novembre 2018
visibility12321 Visualizzazioni

Il clima in Italia è stato soggetto a brusche oscillazioni nel corso dei millenni, come del resto in tutto il continente europeo. Ma l’ultima era glaciale di fatto rese il nostro paese quasi irriconoscibile modificando quasi diametralmente l’aspetto del nostro paese.

Era glaciale

era glaciale in italia

Come mostrato negli articoli precedenti, le oscillazioni climatiche globali hanno profondamente influenzato le attività umane e modificato il corso della storia. Oltre a ciò, è altrettanto evidente che i cambiamenti climatici lasciano una profonda impronta anche sul paesaggio: orografia, idrografia, flora e fauna sono sensibili a variazioni significative della temperatura subendo modificazioni anche importanti di conseguenza. La prove più evidenti di ciò, senza voler andare troppo indietro nel tempo, si riscontrano facilmente esaminando ciò che avvenne nell’ultima glaciazione, la più recente, quella chiamata wurmiana, che terminò circa 12.000 anni fa (estremamente recente sulla scala temporale geologica).

PERIODO PLEISTOCENE: Ebbene, nel periodo del Pleistocene superiore (da 126.000 a circa 15.000 anni fa), climaticamente molto favorevole al proliferare di una enorme quantità e varietà di specie animali, la penisola italiana era molto diversa da come appare oggi, anzi non esisteva: gran parte del Meridione era sommerso con Sicilia, Calabria e Puglia che facevano parte di un arcipelago appena a sud di una sottile penisola che occupava l’attuale dorsale tirrenica dell’Italia fino all’arco alpino. Neanche la Toscana esisteva: era un arcipelago di mille isolette. Tutto il lato adriatico era sommerso fino all’arco alpino e Sardegna e Corsica erano unite in un’enorme isola nel mezzo del Tirreno.

TEMPERATURA MEDIA GLOBALE: Questo era dovuto al fatto che la temperatura media globale fosse 5/6 gradi superiore a quella attuale e quindi il livello del mare era centinaia di metri superiore rispetto a quello odierno poiché i ghiacciai permanenti dei poli erano assai meno estesi. In sostanza, il nostro Molise non esisteva ed il mare arrivava fino al Matese (con delle isole in corrispondenza delle odierne alture come monte Vairano o monte Gonfalone).

[ads_coriolis]
era glaciale

era glaciale in italia

ERA GLACIALE, L’ULTIMA GLACIAZIONE: Il Pleistocene termina con una glaciazione, l’ultima in ordine temporale, chiamata Dryas Recente. Questa intensissima fase glaciale, compresa fra il 15.000 e il 10.500 a.C., modificò profondamente il paesaggio del nostro paese in maniera diametralmente opposta: con le temperature medie di circa sei gradi inferiori rispetto alle attuali,  i ghiacci artici si estesero su gran parte d’Europa fino alle latitudini della Germania settentrionale, i ghiacciai alpini occupavano superfici molto più grandi rispetto a quelli odierni e anche le vette appenniniche erano avvolte in ghiacci perenni.

LIVELLO DEL MARE: Ciò implicò un drastico abbassamento del livello del mare con l’Adriatico che scomparve da Ancona in su per lasciar spazio ad una gigantesca valle alluvionale (una pianura Padana tre volte più estesa), la Sicilia sfiorava la costa tunisina e la Puglia l’Albania. In sostanza furono cancellate tutte le tracce morfologiche preesistenti, rimodellando completamente la superficie delle pianure. Ciò è avvenuto grazie ai corsi d’acqua che, originati dagli imponenti ghiacciai, scendevano verso valle con forte capacità erosiva e sedimentavano imponenti quantità di materiali. Inoltre, il peso delle centinaia di metri dello strato di ghiaccio perenne che premeva sulle montagne, causò la creazione di quelle che oggi vengono definite valli glaciali dalla caratteristica forma arrotondata e ad U.

PREVISIONI DEL TEMPO CON I NOSTRI LINK:

Tag: