Eclissi della “Superluna di Sangue”: ecco cosa accadrà in dettaglio il 28 settembre [ORARI e FASI]

Cosa dobbiamo aspettarci durante un’ eclissi lunare totale? Ecco una guida che vi accompagnerà attraverso le varie fasi del fenomeno

Un evento come quello del 28 settembre è da non perdere: è uno spettacolo con un fascino senza pari. Per non farsi trovare impreparati quindi, ci si può affidare a una dettagliata descrizione di ciò che accadrà (attenzione: si tratta di una cronologia stilata in base alle eclissi lunari totali avvenute in precedenza, può accadere che alcune fasi non si verifichino). Ricordiamo che il nostro satellite non sono sarà in fase di plenilunio e alla minima distanza dalla Terra (cosa che le attribuisce il titolo di “Superluna“) ma verrà a trovarsi nel cono d’ombra creato dalla Terra, che si frappone tra il satellite e il Sole: sarà questo allineamento Sole-Terra-Luna a dare vita a un’eclissi lunare totale.

Ore 02:11 – la Luna entra nella penombra: sebbene l’eclissi inizi ufficialmente in questa fase, si tratta di un evento “accademico”, infatti non si osserverà nulla di insolito, non ancora. L’ombra penombrale è così debole che rimane invisibile: dovremo attendere che questa si diffonda per il 70% del satellite. Per i prossimi 40 minuti, la Luna apparirà come siamo abituati a vederla, anche se l’evento sta per entrare nel vivo. eclissi-lunare-totale-animazione

Ore 02:50 – L’ombra penombrale inizia ad apparire: ora la penombra dovrebbe essere evidente. Sulla sinistra il satellite dovrebbe iniziare a diventare leggermente più oscuro, cosa che dovrebbe accentuarsi col passare dei minuti.

Ore 03:07 – La Luna entra nell’ombra: il satellite sta entrando nella porzione centrale dell’ombra proiettata su di essa dalla Terra. L’ombra è molto più scura della penombra: col passare del tempo l’area sinistra della Luna sembrerà scomparire ma poco dopo la vedremo colorarsi di arancione, rosso o marrone.

Ore 03:55 – Copertura al 70%: Tre quarti della Luna sono interessati dall’eclissi, l’area immersa nell’ombra “risplende”, come il ferro che sta per diventare incandescente. Il colore assunto dal satellite in questa fase variano molto di eclissi in eclissi: generalmente il rosso è predominante, ma posso anche osservarsi sfumature marroni, arancioni, e così via.

eclissi lunare totale

Ore 04:07 – Meno di 5 minuti alla totalità: molto minuti prima e dopo la totalità, il contrasto tra l’area giallognola pallida e l’area rossastra può produrre il fenomeno conosciuto come “Effetto della Lanterna Giapponese”.

Ore 04:11 – Inizia l’eclissi totale: quando anche l’ultima parte della Luna entra nell’ombra, inizia l’eclissi totale. Come apparirà non possiamo saperlo in anticipo. A volte è tanto oscura che sembra scomparire, altre volte è di un arancione brillante: tutto dipende dall’atmosfera terrestre, che “filtrerà” i raggi solari che poi raggiungeranno il satellite.

Credit: NASA Ames Research Center/Brian Day

Ore 04:47 – Totalità: in questo momento la Luna brilla da 10.000 a 100.000 volte di meno rispetto a due ore prima. La parte superiore dovrebbe ora apparire più scura, mentre quella inferiore dovrebbe essere più luminosa, con sfumature di rosso, arancione e, più raramente, blu/bianco. Chi avrà la fortuna di osservare la fase lontano dalle luci della città, noterà che saranno visibili molte più stelle che in precedenza. Prima che la Luna entrasse nell’ombra della Terra, la temperatura nelle aree illuminate dal Sole raggiungeva i 130°C: a causa della natura dell’atmosfera lunare, questa non è in grado di trattenere il calore e quindi in questa fase la temperatura crolla fino a -99°C, e tutto ciò in soli 90 minuti.

foto eclissi 1Ore 05:23 – Fine dell’eclissi totale: la Luna inizia a riemergere dall’ombra e nei prossimi minuti potrebbe verificarsi l’Effetto della Lanterna Cinese.

Ore 05:39 – Copertura al 75%: ogni sfumatura e colorazione dovrebbe ormai essere svanita. Da questo momento innanzi l’ombra è semplicemente oscurità senza caratteristiche.

Ore 06:27 – La Luna esce dall’ombra: l’oscurità inizia a lasciare l’area occidentale.

Ore 06:44 – La penombra si affievolisce: anche il debole offuscamento penombrale lascia l’area occidentale, lo spettacolo visivo si avvia alla conclusione.

Ore 07:22 – La Luna lascia la penombra: l’eclissi è ufficialmente finita, termina il tanto atteso evento.

@Meteoweb