Ecco l’apice del caldo. Temperature anche sopra i 40 gradi

E’ una bolla calda particolarmente rovente quella che interessa la Spagna, la Francia meridionale e l’Italia. Sul Molise valori elevatissimi per altro come previsto. Nella giornata di ieri fino a 40.5 gradi nel venafrano,  nell’area di pianura tra Ururi, Guglionesi e Piane di Larino; ma valori esageratamente alti si sono registrati nella valle del Matese con 39 gradi, 35/36 su Isernia e Campobasso. Più fresco sulla costa. Per le prossime 48/72h avremo un aumento della instabilità nelle zone interne ma soprattutto da giovedì finalmente assisteremo ad un lieve calo termico.

Mercoledì: al mattino sereno o poco nuvoloso ovunque con qualche isolata velatura al primo mattino specie lungo la costa. Nel pomeriggio addensamenti sparsi all’interno con qualche associato ed isolato piovasco e/o breve temporale su isernino e localmente venafrano. Sulla costa sereno. Mare calmo o quasi calmo.. Ventilazione debole. Temperatura in ulteriore rialzo con punte fino a 42 gradi nell’area pianeggiante tra Lupara e Guglionesi.

Giovedì: sereno o poco nuvoloso al mattino. Deboli addensamenti pomeridiani sui rilievi interni tra Campobasso ed Isernia con associato qualche fenomeno a carattere isolato, sulla costa ancora soleggiato. Mare poco mosso. Ventoso sulla costa. Temperatura in lieve calo.

Venerdì: sereno o poco nuvoloso su tutta la regione. Mare mosso. Ventilazione moderata sulla costa. Temperatura in calo con valori nella media stagionale.