ECCEZIONALE COLPO DI CODA DELL’INVERNO

Eccezionale colpo di coda dell’inverno tra New Brunswick e il Maine, battuti diversi record di freddo. Non solo in Italia e in Giappone, anche nel nord America s’è verificato un intenso colpo di coda invernale.

Una intensa ondata di freddo, decisamente fuori stagione, in questi giorni ha colpito parte del Canada orientale e il nord-est degli Stati Uniti, dove sono stati registrati persino dei record di freddo assoluti per il mese di Aprile. Un esteso fronte freddo, in movimento lungo il bordo orientale di un robusto anticiclone di blocco, disposto con il proprio asse dagli USA centrale verso la baia di Hudson, è scivolato verso sud, dispensando un forte calo termico accompagnato da nevicate fino a quote pianeggianti fra il Canada orientale e gli USA nord-orientali.

Questo fronte freddo è stato seguito, a sua volta, da un nucleo di aria davvero gelida che ha fatto piombare le temperature su valori diffusamente sotto la soglia dei +0°C.

Ma il vero gelo è arrivato proprio dopo che parte di queste masse d’aria gelide e molto pesanti, provenienti dall’Arcipelago Artico canadese (e dai Territori innevati del Nord-Ovest), si è depositata sopra le praterie e le aree interne della provincia canadese del New Brunswick e dello stato americano del Maine. L’indebolimento della sostenuta ventilazione settentrionale e il rasserenamento dei cieli, con aria piuttosto gelida e secca in quota, sommandosi all’effetto “Albedo” indotto dai terreni ancora innevati, ha creato le condizioni ideali per lo sviluppo di intense inversioni termiche che hanno fatto precipitare i termometri sotto il muro dei -20°C -22°C.

Si sono così venute a creare forti gelate notturne che hanno interessato molte località del New Brunswick e del Maine, con temperature davvero eccezionali per il periodo primaverile.

Fra le temperature più basse spiccano i -28.5°C archiviati dalla città di Edmundston, nella provincia canadese del New Brunswick, che stabiliscono niente meno che il nuovo record assoluto di freddo per il mese di Aprile. Difatti nella provincia canadese del New Brunswick, nel mese di Aprile, non si era mai registrata una temperatura così bassa, dopo oltre 140 anni di osservazioni. I -28.5°C raggiunti lo scorso lunedì 6 Aprile 2015 da Edmundston stabiliscono il nuovo primato di freddo per i territori canadesi del New Brunswick.

Sempre rimanendo nel New Brunswick segnaliamo pure i -22.0°C di Saint Michel-des-Saints, i -18.4°C di Fredericton e i-18.1°C di Bathurst. Si tratta di temperature davvero notevoli per il mese di Aprile, anche se in questo caso i record di freddo mensili sono stati solo avvicinati.

Ma il gelo che ha interessato il Canada orientale si è avvertito anche sul confinante stato del Maine, dove si sono registrate intense gelate a cavallo fra lunedì 6 e martedì 7 Aprile 2015, con valori scesi anche al di sotto dei -20°C. Nella località di Big Black River la minima è scesa fino a -28.9°C, facendo registrare una delle temperature più basse in Aprile per lo stato del Maine. Fra le temperature più basse vanno citati i -25.0°C raggiunti da Houlton che stabiliscono il nuovo record assoluto di freddo per Aprile, stracciando il precedente di -21.7°C stabilito solo un giorno prima, il 5 Aprile 2015.

Sorprendenti pure i -20.0°C di Caribou che battono il precedente record mensile di freddo del 2 Aprile 1964 di -18.9°C. In quest’ultimo caso ci troviamo di fronte ad un record di freddo mensile battuto su una lunga seria di dati che parte fin dagli anni 50. Quindi statisticamente davvero rilevante. Le forti e tardive gelate di questi giorni hanno anche cagionato tanti disagi, soprattutto agli automobilisti, a causa del ghiaccio e della neve che hanno reso molte strade impraticabili. Le temperature, dopo il brusco abbassamento di inizio settimana, sono destinate ad aumentare bruscamente per l’arrivo di aria più mite, di origine temperata oceanica, da SE ed E-SE, che spingerà i termometri oltre i +8°C +10°C.

Fonte: Meteoweb