DISSESTO IDROGEOLOGICO,una vera piaga per la nostra Italia

Clima Varie
Annibale 30 Ottobre 2018
visibility1094 Visualizzazioni

Ad oggi il dissesto idrogeologico è un degrado ambientale in continua crescita dove a pagarne le spese maggiori a volte è l uomo

DISSESTO IDROGEOLOGICO: Secondo i dati ISPRA il rischio idrogeologico per i comuni della penisola è aumentato del 2% passando dall’ 88% del 2016  fino al 90%del 2017.Intorno a questo fenomeno molte volte c’è la mano dell’uomo che con le sue opere di disboscamento eccessivo e molte volte crudele,non và a rispettare ciò che le leggi forestali illustrano,e andando ad intaccare la stabilità del suolo quindi ad aumentare il rischio di criticità in quel luogo.

LA PREVENZIONE: Negli ultimi anni per fortuna la popolazione italiana ha capito finalmente che non basta più intervenire dopo che si sia sfiorato il peggio ma bisogna prevenire l’erosione dei suoli andando ad agire con dei rimboschimenti o andando ad eseguire delle sistemazioni idrauliche che vadano a stabilizzare la parete più esposta alla corrosione.Anche se la mano dell’uomo è la maggiore causa di questi eventi a volte purtroppo noi umani non abbiamo colpa,perchè altre cause del tutto naturali sono:

  • La presenza di rocce friabili e impermeabili, che favoriscono lo scorrimento in superficie dell’acqua piovana e di detriti leggeri che si sono sedimentati lì con il tempo.
  • Il territorio con una struttura geomorfologica giovane e instabile.
  • L’alternanza di periodi di siccità e piogge torrenziali che vanno a corrodere letteralmente la superficie e quindi trascinare a valle tutti i detriti di rocce,terra e altro materiale facilmente trasportabile.

DISSESTO IDROGEOLOGICO, IL MOLISE: Per quanto riguarda la nostra regione, che come buona parte d’Italia, ha alcune zone con criticità elevata dove sono stati eseguiti già interventi sia risanatori che preventivi andando ad abbassare il rischio idrogeologico ma malgrado tutti i nostri sforzi sarà impossibile andare ad eliminare del tutto questo fenomeno di erosione del suolo.

Tag: