Come si forma la sabbia? Curiosità e caratteristiche

In primo piano Varie
Gianfranco 2 Luglio 2019
visibility555 Visualizzazioni

Una delle domande che frequentemente, specie nel periodo estivo, diventa preponderante è quella relativa alla formazione della sabbia. Come si forma la sabbia?

Alcuni di voi hanno passato molte settimane in vacanza, magari al mare. E qualcuno, forse, pigramente sdraiato al sole si è chiesto “ma da dove viene la sabbia che forma le spiagge?”. E perché si è ammucchiata tutta lì? Le spiagge si formano nei millenni, per l’accumulo di sedimenti portati in prevalenza dai fiumi. I corsi d’acqua dolce portano nei mari sabbie e detriti che vengono poi distribuiti dalle correnti e dalle onde lungo i litorali.

SPIAGGIA IN ADRIATICO: tipiche spiagge “costruite” dall’apporto sabbioso dei fiumi sono quelle adriatiche, molto estese e con sabbia sottile. L’aspetto di un lido dipende comunque dalla forma della costa. Se questa è alta e rocciosa l’arenile sarà formato dalle rocce, poi sgretolate dalle onde in grani più o meno fini provenienti dall’erosione e dai crolli della scogliera stessa. Calette e insenature di questo tipo, con ciottoli arrotondati, si trovano in Liguria.

ROCCIA CALCAREA e VULCANICA: se la roccia d’origine è calcarea la sabbia sarà chiara; se invece è vulcanica la spiaggia sarà scura, come quella di Stromboli, isola delle Eolie che ospita un vulcano attivo.I detriti che compongono le spiagge possono essere anche di origine organica, come nel caso delle spiagge coralline. Attorno agli atolli la barriera, composta da organismi con scheletri calcarei e silicei, rilascia frammenti che vanno a costituire una sabbia bianca e fine.

CHE COSA E’ LA SABBIA: la sabbia non è altro che roccia frantumata. La formazione della sabbia avviene nel corso di lungo tempo, principalmente a causa di due fenomeni: l’erosione di rocce (di qualsiasi natura) e l’accumulo di resti organici quali scheletri e gusci di molluschi. Questo è il motivo per il quale non esiste un’unica tipologia di sabbia: la composizione della sabbia, così come il colore con il quale essa si presenta, dipendono dalle rocce d’origine: per esempio, in prossimità di un vulcano, la sabbia sarà necessariamente nera o, ancora, nei pressi di una barriera corallina, la sabbia apparirà bianco-rosata.

Rimani aggiornato con le previsioni in italia, previsioni in Molise, webcam, stazioni meteo. Tutto sulla nostra app

Tag: