terra

Clima. La Terra subì un raffreddamento negli anni ’60 e ’70. Potrebbe ripetersi!

Anni ’60 e ’70 la Terra si raffreddò. Evento ripetibile?

Tra il 1920 e il 1955 sulla Terra si ebbe un forte riscaldamento globale e mentre tutti presagivano che tale riscaldamento sarebbe proseguito, tra il 1960 e il 1970 la Terra subì un inaspettato raffreddamento.

La causa scatenante è stata dai più addebitata ad una enorme pozza di acqua meno salata del normale e che per anni vagò nel Nord Atlantico,  rallentando  la  calda Corrente del Golfo.

In condizioni normali difatti l’acqua calda e molto salata della Corrente del Golfo, quando attraversa in direzione nordest il Nord Atlantico, trasferisce il suo calore e il suo vapore all’atmosfera divenendo più salata che mai. Le acque a giunte alle alte latitudini diventano così pesanti da sprofondare fino a 2-3 km per poi ritornare verso Sud e risalire di nuovo in superficie all’equatore.

Invece tale bolla d’acqua poco salata non riuscì a sprofondare perché non sufficientemente pesante  e quindi rallentò il flusso di acque calde trascinate verso nord,  diminuendo  la quantità di calore che la Corrente del Golfo avrebbe dovuto trasferire all’atmosfera alle alte latitudini.

E’ possibile che nei prossimi 50-100 anni si possa ripetere un evento simile a quello avvenuto negli anni ’60 e ’70?

Ebbene si. Se il global warming del pianeta non si arresterà, le acque dolci di fusione dei ghiacci polari renderanno meno salate e quindi più leggere delle acque portate dalla corrente del Golfo fino ad alte latitudini. Il mancato inabissamento delle acque della Gulf Stream sul Nord Atlantico creerebbe  un specie di muro che bloccherebbe la corrente del golfo.

@MeteoGiuliacci