Clima: il luglio 2015 è stato il più caldo dal 1880

Il nostro pianeta ha segnato un nuovo record: il mese di luglio appena trascorso risulta essere quello che a livello planetario è stato il più caldo da che vengono registrate le temperature in modo scientifico, ossia dal 1880 ad oggi.

I dati sono stati raccolti ed elaborato dal NOAA o National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti. Secondo l’Ente la temperatura media di luglio è risultata essere di 16,61°C, ossia di 0,65°C sopra la media del secolo scorso.

Ma c’è di più: i primi sette mesi dell’anno risultano essere anch’essi mesi record per la temperatura, con 0,85°C sopra la media del ventesimo secolo. Questo fa pensare che il 2015 possa diventare l’anno più caldo di sempre.

noaE L’ITALIA? Per l’Italia luglio 2015 è stato un mese estremamente caldo, facendo segnare un’anomalia di circa +3,6°C sopra la media del periodo di riferimento (1971-2000) e risultando pertanto il  più caldo dal 1800 ad oggi.

L’anomalia ha addirittura superato di circa un grado quella del luglio 2003, che si fermò a +2.6°C. Il 2003, fino al mese scorso, risultava il detentore di quattro primati mensili assoluti: i mesi di maggio, giugno, luglio e agosto erano infatti i più caldi di sempre con anomalie rispettivamente di +2,8°C, +4,82°C, +2,6°C e +3,8°C rispetto al periodo di riferimento.

L’anomalia record di luglio 2015 porta anche la media “parziale” dell’anno in corso (calcolata sul periodo gennaio-luglio) ad un’anomalia superiore a quella del 2014, che – ricordiamo – chiuse a +1,45°C come anno più caldo di sempre.

 

focus.it