Caldo in Groenlandia e GELO in Europa?

Caldo in Groenlandia e gelo in Europa: gli ultimi studi mostrano un incremento di questo tipo di pattern meteorologico!

Lo studio ha preso in esame tutte le variazione di pressione intervenute sulla Groenlandia a partire dal 1851, ed in particolare la formazione dei cosiddetti “Blocchi Anticiclonici” in Atlantico Settentrionale, che portano aria calda sulla grande Isola ghiacciata.

Ebbene tale studio mostra un aumento della formazione di tali situazioni di blocco a partire dal 1980, e per tutte e quattro le stagioni atmosferiche. Questo ha portato ad un significativo riscaldamento della Groenlandia e delle zone Artiche a causa delle più frequenti avvezioni calde verso nord.

Tutto ciò, però oltre ad essere la causa della diminuzione costante dei ghiacci artici marini, ha provocato un aumento della frequenza delle Irruzioni di aria Artica sulle Isole Britanniche ed anche sull’Europa in genere, come è accaduto in questi giorni.

E’ possibile quindi che stia cambiando il modello di circolazione atmosferica nel Medio ed Alto Atlantico, ed a farne le spese potrebbe essere il nostro Continente, sempre più esposto ad irruzione di aria gelida ed a tempeste.

Lo studio è stato pubblicato sul International Journal of Climatology del 27 April 201627-apr-16-Cattura-1

Fonte: Freddofili.it