Calura in accentuazione. Picchi di 40 gradi. Prestare attenzione

La lunga fase di alta pressione Africana non solo non molla, ma con il passare dei giorni tende ulteriormente ad intensificarsi. Un calura importante e a tratti anche vicino ai record stagionali. Da evidenziare, per altro, che non sono solo i valori termici di notevole entità ma è la persistenza ha lasciare piuttosto interdetti e a far considerare la presente onda calda come una delle più intense degli ultimi anni.

Lunedi:  sereno o poco nuvoloso su tutta la regione. Mare quasi calmo o poco mosso. Temperatura in ulteriore aumento con punte di 37/38 gradi in basso Molise, nella valle del matese e nel venafrano. Fino a 33 gradi tra Campobasso ed Isernia. 30 sulla costa. Ventilazione debole.

Martedì:  sereno o poco nuvoloso su tutta la regione con sviluppo do nubi cumuliformi nelle zone interne. Mare quasi calmo o poco mosso. Temperatura in ulteriore aumento con punte di 39/40 gradi in basso Molise, nella valle del matese e nel venafrano. Fino a 34/35 gradi tra Campobasso ed Isernia e 32 sulla costa. Ventilazione debole.

Mercoledì:  sereno o poco nuvoloso su tutta la regione con sviluppo do nubi cumuliformi nelle zone interne localmente accompagnate da qualche breve piovasco specie su isernino ed alto molise. Mare quasi calmo o poco mosso. Temperatura in ulteriore aumento con punte di 40 gradi in basso Molise, nella valle del matese e nel venafrano. Fino a 35 gradi tra Campobasso ed Isernia e 32 sulla costa. Ventilazione debole al mattino, moderata sulla costa nel pomeriggio.