aurora boreale

Aurora Boreale, la bellezza dei fenomeni nel cielo

Aurora Boreale, la bellezza dei fenomeni nel cielo

Siamo entrati in quel periodo dell’anno in cui i fenomeni di aurora boreale sono più frequenti.

I mesi migliori per ammirarla sono, infatti, febbraio e marzo, durante la lunga notte polare, quando l’iridiscenza delle luci brilla nel buio più intenso.

L’oraio migliore va dalle nove di sera all’una di notte.

AURORA BOREALE, COS’E’

Le aurore boreali sono fenomeni ottici dell’alta atmosfera. Avvengono soprattutto nelle regioni polari.

Tale fenomeno, detto più propriamente “aurora polare”, si distingue in aurora boreale o aurora australe a seconda che si verifichi nell’emisfero settentrionale o in quello meridionale.

Le aurore boreali sono dovute alle particelle ricche di energia del vento solare che vengono catturate dal campo elettromagnetico della Terra.

Negli strati alti dell’atmosfera  i protoni e gli elettroni delle molecole di ossigeno e di azoto cozzano tra loro con crescente velocità.

Gli elettroni vengono spinti fuori dalle molecole e si produce energia. Quando le molecole tornano ad avere la loro composizione originaria si innescano dei fenomeni ottici.

L’incontro dei protoni e degli elettroni solari con le molecole di gas dell’atmosfera terrestre porta all’emanazione di una luce visibile.

Spesso le aurore boreali si verificano ad altezze di circa 100 km. Assumono non di rado una forma ellittica nella zona relativa al 23° di latitudine intorno al Polo.

Per chi fosse interessato sapere dove e quando sono previste altre aurore, segnaliamo il sito Auroras Now!.