Aprile 2003 – Aprile 2015: molte similitudini. ALLORA CI ASPETTA UN’ ESTATE DI FUOCO?

7 aprile 2003-7 aprile 2015: uniti nella NEVE, ma allora ci aspetta un’estate di fuoco?

E CHI L’HA DETTO?

E’ molto facile lasciarsi andare a paragoni pericolosi. La configurazione sinottica del 7 aprile del 2003 pare molto simile a quella di quest’anno, eppure allora la dose di freddo che colpì soprattutto le regioni adriatiche fu molto più intensa di quella che stiamo sperimentando e che fra l’altro andrà scemando anche abbastanza rapidamente.

I ricordi di quella annata, davvero tremenda per il caldo, partono proprio da questo giorno: dopo la neve pazzesca di quell’inizio d’aprile, che colpì soprattutto Molise e Puglia, infatti tutti ricordano sbagliando che scoppiò un gran caldo sino a metà agosto.

In realtà aprile fu ancora caratterizzato da momenti instabili, a tratti perturbati, come mostra anche una delle mappe meteo d’archivio relativa al giorno 11. Il vero caldo scoppiò solo a fine mese ed è vero che poi durò per circa 75 giorni, salvo una breve pausa a fine giugno, ma non arrivò certo dal 10 aprile.

aprile

E poi è già successo che aprile portasse la neve senza che necessariamente poi dovesse derivarne un’estate spaventosamente calda, come ad esempio nel 91, anche se lì la colpa dell’estate sottotono fu addossata all’eruzione del vulcano Pinatubo.

Qualcuno ha fatto notare che il freddo di questi giorni finirà addirittura tra Libia ed Egitto, raffreddando il nord Africa e impedendo la formazione dell’anticiclone africano. Si tratta di situazioni contingenti, possono influenzare certamente il tempo per un breve periodo, ma non ci dicono nulla su quanto accadrà tra un mese.

Oltretutto gli anticicloni africani spesso si infilano nel Mediterraneo partendo molto più ad ovest con masse d’aria calda che arrivano da Marocco, Algeria e Tunisia, dunque meglio non affidarsi a un po’ di freddo per fare calcoli sulla stagione in arrivo.

Tra soli 10 giorni il tempo potrebbe prendere una piega del tutto diversa, cancellando ogni considerazione su questo freddo inizio d’aprile.

Fonte: Meteolive