Anomalie termiche febbraio 2016: Europa spaccata in due!

L’inverno che sta per concludersi non verrà ricordato per le abbondanti nevicate o per periodi lunghi estremamente freddi; neanche per eventi nevosi di grande importanza. Ci sono stati si degli episodi, ma nulla che lo abbia fatto essere un super inverno!

Al contrario a scarseggiare non sono stato affatto le giornate di sole, bel tempo e temperature ben oltre la media del periodo. Solo pochi giorni fa si sono sfiorati i 30°C in Sicilia, cosa raramente accaduta nel mese di febbraio che, al contrario, per molte regioni della penisola rappresenta il mese più freddo e nevoso dell’anno.

Anche il mese in corso, dunque, non si è sottratto a quest’anomalia termica, che anzi è diventata normalità negli ultimi mesi. Nelle immagini seguenti possiamo notare come l’Europa sia divisa in due longitudinalmente, con anomalia termica negativa nel nord del continente e positiva nel sud, in particolare su Italia e Grecia.

I gradi di anomalia variano dai +12 fino ai +16 ad 850hPa (circa 1500m slm); addirittura arrivano a +20 a 500hPa (circa 5500m slm). Temperature certamente non invernali. Un bene per gli amanti del caldo e del bel tempo ma, attenzione, non tutto è finito! Marzo, con il suo tempo pazzo, potrebbe regalarci ancora qualche sorpresa…

MeteoinMolise