Alberi contro il riscaldamento globale: quanti ne servono?

Clima
paolo 1 Giugno 2019
visibility976 Visualizzazioni

Piantare alberi contro il riscaldamento globale: quanti ne servono? Un team di ricercatori ha effettuato uno studio apposito

Proseguiamo con gli articoli dedicati al riscaldamento globale, agli studi relativi ed agli effetti su natura e salute umana; parliamo oggi di uno studio che collega gli stessi con l’attività di piantare alberi. Quanti ne servirebbero per provare a contrastare il mutarsi del clima globale?

Le foreste, infatti, come sappiamo tutti, sono in grado di assorbire grandi quantità di CO2; il ripristino degli habitat naturali consentirebbe di raggiungere un terzo della quota di riduzione di gas serra necessaria per mantenere il riscaldamento del pianeta sotto 1,5°C. Le attuali misure messe in atto, tra riduzione delle emissioni e fonti rinnovabili non bastano.

Secondo questo studio, dunque, servirebbe una massiccia opera di riforestazione a livello globale. Alcune aree sarebbero già state trovate: queste sono quelle della fascia tropicale, in particolar modo le foreste pluviali fortemente danneggiate dalla deforestazione di questi ultimi anni.

Quanti alberi piantare?

A questa domanda risponde Thomas Crowther, ecologo del Politecnico di Zurigo e il suo team di lavoro. Secondo il loro parere bisognerebbe piantare circa 1200 miliardi di alberi. Tale quantità di alberi, secondo le stime del team, dovrebbe garantire un assorbimento di CO2 di circa 90 miliardi di tonnellate.

La soluzione trovata da Crowther e il suo team è, ovviamente, a lungo termine. Molte specie di alberi, infatti, necessitano anche di 30/40 anni di crescita affinché lo stoccaggio di CO2 raggiunga il pieno potenziale. E’ necessario, dunque, agire subito, tanto piantando gli alberi, quanto continuando ad agire sui consumi.

Progetti di riforestazione sono già stati avviati in diverse parti del globo. La Cina ha avviato un piano di riforestazione che prevede di aumentare la copertura arborea del 23% entro il 2020, la Gran Bretagna ha annunciato la piantumazione di 50 milioni di alberi nei prossimi 25 anni, l’Islanda ha avviato un’iniziativa che prevede di aumentare la copertura forestale dal 2 al 12% entro il 2100, mentre in Brasile si prevede la piantumazione di 73 milioni di alberi entro i prossimi 6 anni.

Tag: