Webcam di Acquaviva di Isernia

Webcam di Acquaviva di Isernia 

Webcam di Acquaviva di Isernia
Acquaviva di Isernia (Isernia)- 750 msl

Webcam di Acquaviva di Isernia

La Webcam di Acquaviva di Isernia inquadra una parte del Paese dal parco giochi. Il Paese e’ un comune montano di 464 abitanti ( nel 1911 gli abitanti ammontavano a 884, fonte ISTAT posto sui primi rilievi preappenninici ( altitudine 730 metri s.l.m. ) e precisamente nel bacino superiore del fiume Volturno, a destra del corso di uno dei suoi affluenti, il torrente Rio. Il territorio presenta un andamento altimetrico vario ed irregolare ed il paesaggio ne asseconda le caratteristiche con il rapido succedersi di rilievi più o meno pronunciati, coperti da una vegetazione in cui dominano la quercia ed il carpino.

Panorama da Acquaviva di Isernia

Il panorama che si gode da questo piccolo comune è suggestivo ed è offerto dalla catena appenninica dei Monti della Meta ( Mainarde ). Il comune si raggiunge lasciando l’Autostrada del Sole A1 ai caselli di Caianello (a 64 Km.) per chi proviene da sud, o San Vittore (a 58 Km.) per chi arriva da nord, percorrendo la statale 85 Venafrana e quindi imboccando e percorrendo per pochi chilometri la s.s. 158; da questa si diparte la strada che conduce all’abitato. Provenendo dal lato ovest e quindi da Isernia, invece, si percorrono pochi chilometri della statale 17 Apullo-Sannitica e quindi si raggiunge il breve tratto di strada che collega questa con la s.s. 158 passando, appunto, per Acquaviva d’Isernia. Per la sua collocazione geografica, che lo pone a breve distanza dai centri turistici abruzzesi, come Roccaraso, Pescocostanzo, Rivisondoli, è frequentato, specie nel periodo estivo, da turisti, accolti dagli Acquavivesi con i loro modi semplici e cordiali.

L’economia del paese, una volta basata prevalentemente sull’agricoltura, sull’allevamento ovino-caprino, suino e sullo sfruttamento di alcuni boschi di ceduo, attualmente è imperniata sul terziario, sulle piccole attività commerciali e sul lavoro dipendente all’interno delle aziende della provincia. L’allevamento ovino-caprino e suino, trova ancora un piccolo spazio nel quadro produttivo locale, come lo trova ancora la coltivazione, in piccoli orti, di patate, fagioli, fave, verdure varie, zucchine, pomodori ecc..